Pubblicato il maggio 8, 2014 | da Armando Costantino

Westfalia Digital Nomads: video-cartolina da Şinca Nouă

Nuova settimana nuova avventura in compagnia dei nostri inviati speciali di Westfalia Digital Nomads! Dopo Veliko Tărnovo, il casinò di Costanza, il fascino del Delta del Danubio e della città di Brașov, splendido borgo medioevale, ci accompagnano alla scoperta di Şinca Nouă, un borgo rurale rumeno nel cuore della Transilvania!

Mappa Viaggio Romania Sinca Noua

Come al solito sono le parole di Armando a svelarci i retroscena del loro nuovo viaggio:

“Grazie a Carmen del free walking tour di Brașov, abbiamo stabilito dei contatti con Alexandra Vasiliu, che in un piccolo villaggio, Şinca Nouă, si occupa di turismo rurale.

La storia di Şinca Nouă è molto interessante: da Şinca Nouă, parte della popolazione locale si e spostata più in alto sulle montagne della Transilvania per sfuggire alle regole del regime. Questo ha fatto sì che si potessero mantenere e preservare le tradizioni e la cultura locale fino ai giorni nostri.

Village Life offre la possibilità di alloggiare in diverse abitazioni degli abitanti del paese e di partecipare, a seconda della stagione a svariate attività legate all’agricoltura e alla pastorizia. Mr. Ittu, uno degli oste, ha aperto la sua stalla e mi ha dato la possibilità di mungere una mucca, purtroppo la mucca riconosce la mano del padrone e non si lascia mungere proprio da tutti.

Şinca Nouă è un villaggio dove sicuramente si possono trovare ancora intatte le tradizioni tipiche rumene ed avere un contatto più genuino con le persone del posto. È un’opportunità per staccare la spina, allontanarsi dallo stress della vita quotidiana e scoprire il fascino di vivere a contatto con la natura attorniati da bellissime montagne e paesaggi incantevoli.”

Nella prima parte di questa video-cartolina è Mr. Ittu ad accompagnarci alla scoperta di questo affascinante borgo rurale. Ecco la trascrizione delle sue parole:

“Ciao, mi chiamo Eugen Ittu e vivo a Şinca Nouă, un piccolo borgo nel municipio del distretto della campagna di Brașov.

Ho iniziato ad occuparmi di agriturismo dal momento in cui la Romania è entrata a far parte dell’Unione Europea. Insieme alle autorità locali abbiamo pensato che questa regione avesse un potenziale turistico grazie alla sua conformazione geografica e alla lunga tradizione di allevamento che la caratterizza, così si è deciso di promuoverla come meta turistica.”

Nella seconda parte di questa video cartolina è invece Mel a raccontarci qualcosa di più di questo piccolo borgo rumeno:

“Şinca Nouă è stata fondata da una piccola comunità rurale che si opponeva al regime che si trasferì a circa 10 km dalla vecchia Şinca e creò un florido villaggio rurale.

Şinca Nouă è circondata dalle montagne e attraversata dal fiume Şinca. Le colline, I verdi pascoli e la sorpresa nel vedere greggi di pecore ed altri animali bloccare il traffico, lo rendono un luogo da visitare una volta nella vita.

Gli abitanti di Şinca Nouă sono amichevoli e generosi, amano condividere le propria cultura e le tradizioni locali. Ci hanno mostrato gli abiti tradizionali colorati  e ci hanno accompagnato alla scoperta della vita quotidiana del villaggio assicurandosi che fossimo sempre a nostro agio.

Village Life offre un’ampia scelta di possibili vacanze per staccare la spina e allontanarsi dallo stress che la vita quotidiana ci impone. Potrete guardare un tessitore all’opera sul suo telaio o semplicemente godervi la tranquillità della campagna locale. Visitare Şinca Nouă non vi offre solo la possibilità di conoscere le tradizioni locali, ma anche il patrimonio culturale rumeno.”

È l’invito di Mr. Ittu a chiudere la video-cartolina, ecco che cosa dice:

“Mi piacerebbe invitarvi a Şinca Nouă e offrirvi un bicchiere di “palinca”, liquore fatto con le mele o le prugne. Credetemi se berrete un bicchiere di questo liquore ad alta gradazione alcolica, il vostro sonno sarà così profondo che nessuno riuscirà a svegliarvi fino all’alba.

Vi consiglio di visitare Şinca Nouă ed assaggiare le specialità locali preparate con i migliori ingredienti.”

Anche questa nuova avventura è giunta al termine! Vi diamo appuntamento alla settimana prossima con una nuova video-cartolina! Chissà dove ci porteranno i nostri inviati speciali di Westfalia Digital Nomads! Stay tuned 🙂


A proposito dell'autore di questo post

è nato a Milano e ha studiato all'Accademia delle Belle Arti Cinema e Teatro per poi trasferirsi a Bruxelles e proseguire gli studi alla Sint Lukas School. Tornato a Milano trova lavoro come assistente del direttore. Dopo alcuni anni inizia a produrre e dirigere corti cinematografici che lo portano a vincere numerosi premi. Nel 2001 si trasferisce in Bulgaria e fonda la H20 Film che si occupa di progetti cinematografici e teatrali ed inizia a produrre show televisivi. Armando è regista di numerosi show televisivi e continua a sviluppare progetti per film e corti. Ultimamente ha però deciso di porsi un nuovo obiettivo, diventare un nomade digitale e girare per l'Europa a bordo di Mork in compagnia della moglie Mel.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑