Benessere

Pubblicato il marzo 21, 2011 | da Giulia

0

Prepararsi all’estate: le terme di Ischia in primavera

Sull’isola di Ischia si trovano innumerevoli sorgenti, fumarole e fanghi che sono ampiamente sfruttate dai centri termali e wellness per rendere piacevole oltreché salutare la permanenza dei turisti.

L’isola di Ischia è famosa per tutti i centri attrezzati e altamente qualificati per la cura e il relax con le acque termali, ricche di sostanze  benefiche per il corpo. Ciascuna fonte o sorgente è indicata per particolari esigenze e patologie, così come i diversi metodi curativi, bagni, docce, inalazioni, massaggi, ecc.

La scelta dipende dalle esigenze personali, ma è certo che chiunque può trovare a Ischia quello che meglio si addice alla propria persona. Il clima primaverile inoltre aiuta moltissimo a godere al massimo dei benefici delle cure e dei centri wellness che possono diventare un buon appuntamento per prepararsi alla stagione estiva.

A Ischia sono tantissimi i parchi termali o i ‘giardini’. Nel Comune di Ischia si trovano i bacini di Fornello (con sorgenti a 45°) e la sorgente del Pontano, con acque più fredde e saline. Nel Comune di Casamicciola ci sono le sorgenti di Gurgitello, Sinigaglia e Cotto, con temperatura fino ai 65°. Sempre a Casamicciola sgorgano dal fondo di un cratere inattivo le acque delle sorgenti di La Rita, mentre nel parco termale del Castiglione le sorgenti nella mitologia erano dedicate al Dio Apollo.

Nella zona di Lacco Ameno ci sono le sorgenti di Santa Restituta, della Regina Isabella, di San Montano. Nel Comune di Forio, quelle di Citara ed Agnone, la prima protetta dalla dea Venere. A Barano da non perdere sono le sorgenti di Olmitello, che in greco significa ‘eliminazione dei calcoli’, e quella di Nitrosi, che nella mitologia erano protette dalle Ninfe Nitrosi.

Foto di Renzo Ferrante

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑