Benessere

Pubblicato il giugno 20, 2011 | da Giulia

0

Muori di caldo ad agosto? Vai alle Terme di Saturnia

Chi non l’ha provato può pensare sia un po’ folle. Ma chi l’ha provato può invece confermarlo: stare sdraiati nelle calde acque termali in agosto fa sembrare fresca la giornata più afosa. Una esperienza davvero unica che è possibile alle Terme di Saturnia.

Le Terme di Saturnia sono un angolo di relax e benessere nel cuore della magnifica Maremma toscana, a pochi chilometri da borghi storici e antichi come Pitigliano, Sovana, Sorano, Manciano e a una sessantina di chilometri dal lago di Bolsena.

La località è conosciuta fin dai tempi degli Etruschi e dei Romani. Nel Medioevo e nel Rinascimento diventa un vero centro termale per nobili e signori. La leggenda narra che un giorno Giove molto arrabbiato scagliò un fulmine contro Saturno. Il colpo andò a vuoto, ma finito sulla Terra diede origine alle Terme di Saturnia.

Il complesso termale offre spazi ad accesso libero, altri a pagamento, ma anche diverse beauty farm dove sono disponibili trattamenti curativi e rilassanti. L’acqua termale raggiunge i 37 gradi.

Molti hotel vicino alle Terme di Saturnia offrono possibilità di svago e sport, come tennis, golf e centri benessere con idromassaggi, saune e piscine.

Sei mai stata/o alle terme in agosto? Raccontaci che effetto ti ha fatto.

Io ho avuto all’inizio qualche problema con l’odore di zolfo. Ma ci si fa presto l’abitudine. La sensazione che si prova quando si esce dall’acqua calda è davvero unica: il fresco in pieno agosto.

Foto di Dede90

Tags: , , ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑