Italia

Pubblicato il ottobre 31, 2012 | da Marta

0

Ex Chiesa di San Carpoforo a Milano, affascinante e suggestiva

Oggi vi porto in Brera. Abbiamo già girato per queste meravigliose vie, fra le quali si stenta a credere di trovarsi nel pieno centro di Milano, però non abbiamo parlato dell’Ex Chiesa di San Carpoforo.

Ammetto che nemmeno io mi ero documentata più di tanto, ma poco tempo fa mi è capitato, grazie anche all’iniziativa dell’Accademia di Belle Arti di Brera, che ha esposto i lavori di alcuni dei suoi più eccellenti studenti proprio all’interno di questo spazio, di entrarvi dentro.

Così ho saputo la storia di questa Chiesa oramai sconsacrata: San Carpoforo venne fondata sul luogo di un antico tempio dedicato a una divinità carpofora (ossia portatrice di frutti), probabilmente Vesta, dea del fuoco, e trasformata in chiesa cristiana da Santa Marcellina, sorella del vescovo Ambrogio. L’esistenza della chiesa è accertata dall’813, ma fu probabilmente ricostruita e ampliata durante l’XI secolo. Verso la metà del XVI secolo l’edificio subì notevoli modifiche strutturali, che lo lasciarono però in cattivo stato, così poco tempo dopo l’Arcivescovo Federico Borromeo ne decise la completa ricostruzione. Nel 1787 venne soppressa, divenendo sussidiaria della vicina chiesa di Santa Maria del Carmine.

Non rimane nulla delle decorazioni, ma l’atmosfera è suggestiva in maniera particolare!

L’ex Chiesa di San Carpoforo merita un bel giro, inoltre è davvero piacevole addentrarsi negli affascinanti incroci di questi vicoli, tra una pasticceria e un ristorante, tra un negozio d’abbigliamento e un altro di modernariato. Gli scorci di Brera sono davvero incantevoli e la scoperta di questi angoli milanesi lascia sempre la piacevole sensazione che si possa andare oltre allo stereotipo di metropoli caotica e senza storia.

Chiesa di San Carpoforo – Via Formentini, 10

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Genovese di nascita, dopo il Liceo Artistico mi sono trasferita a Torino per laurearmi al D.A.M.S. in Storia dell’Arte Moderna. Ho seguito poi la passione per la moda e dopo un corso a Roma in Comunicazione e Marketing mi sono trasferita nella mia amata Milano. Ho iniziato lavorando in Redazioni Moda per alcuni periodici femminili, ho proseguito come PR in Ufficio Stampa Prodotto e poi…ho deciso di cambiare un attimo strada. Così è nato il mio Blog, www.sopravvivimilano.it. Perché Milano offre tanto, anche troppo, in tanti settori. Il pericolo è “perdersi”. Così io cerco di dare consigli a milanesi e non, sempre alla ricerca di qualcosa e sempre senza tempo. Collaboro inoltre con la testata giornalistica online MondoRosaShokking.com per cui scrivo articoli e interviste riguardanti arte, moda, attualità. E nel tempo libero mi diletto a scrivere racconti, pensieri in genere. Questa, per il momento, la sintesi di me stessa!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑