Internet

Pubblicato il dicembre 21, 2012 | da Sergio

0

That’s Milan!: guide, consigli ed idee per visitare Milano

Pensavate di sapere tutto su Milano? Eravate convinti che non fosse più necessaria una guida turistica di Milano vista l’offerta cartacea ed elettronica? Ebbene, vi sbagliavate. Perché è solo dopo la messa online del nuovo portale turistico, That’s Milan!, che il panorama è saturo. Perché That’s Milan! è la guida definitiva, quella che completa il panorama delle informazioni turistiche su Milano.

Un po’ pretenziosa come affermazione? Manchiamo di quel pizzico di umiltà che non guasta mai? E’ perché sappiamo che con That’s Milan! il mondo delle guide turistiche su Milano non sarà più lo stesso.

Dove pensate di trovare la descrizione di tutte, ma proprio tutte, le location e i poli fieristici di Milano? Solo su That’s Milan!. Chi vi dà i consigli giusti su dove andare la sera per non sentirvi un pesce fuor d’acqua? That’s Milan! Chi vi racconta tutto sull’Expo 2015? That’s Milan! Ma chi, oltre ogni altra considerazione, vi fornisce quella curiosità, quel quid, quella piccola notizia, quel dettaglio che può farvi decidere cosa visitare prima o dopo? Solo That’s Milan!, la guida di Milano realizzata da chi a Milano ci vive, ci lavora e ama questa città.

Ma andiamo con ordine. That’s Milan! è parte di un progetto di ampio respiro già partito con le guide dedicate alla Costiera Amalfitana e a Firenze. Siti che si distinguono perché affrontano le diverse località con un’ottica particolare.

Per Amalfi e la sua costa che va da Vietri sul Mare fino a Positano il claim, il lait motive, il pay off che dir si voglia era il lusso. Il lusso di un territorio da sogno, amato dal jet set internazionale, dove la vita scorre tra la moda di Positano, i coralli di Ravello, le ceramiche di Vietri sul Mare e il glamour di Amalfi.

Firenze invece, patria della lingua italiana, città Natale di poeti e personaggi storici e scienziati, città d’arte per antonomasia, la abbiamo vivisezionata per voi guardando all’arte, alla cultura, ai palazzi, alle chiese, ai musei e alle piazze dove scorrono ancora oggi gli spiriti di Dante e di Raffaello, di Michelangelo e del Savonarola.

Adesso That’s Milan!, guida dedicata a Milano, capitale del business e della moda, della movida e dell’happy hour, dell’Expo 2015 e dei grattacieli, del gusto di vivere, ma anche del mangiare e del fashion che pervade tutto.

That’s Milan! è quindi una guida turistica di Milano che racconta questa meravigliosa città, che è una metropoli, che è al centro della quarta area metropolitana più grande d’Europa (dopo la Rhur, Londra, Parigi e Mosca), ma che ha un centro storico che si può percorrere a piedi. Per visitare il Duomo o i sette musei del Castello Sforzesco, per passeggiare nelle vie dello shopping o tra i mercatini dell’antiquariato, per godere del fascino universale del Cenacolo, che si trasforma in un invito a cena in uno dei ristoranti sui Navigli.

I turisti in visita alla città trovano in That’s Milan un validissimo supporto per decidere cosa vedere e cosa fare a Milano. Perché per ciascun luogo turistico, museo, chiesa, ma anche per i ristoranti e i locali della movida milanese, abbiamo cercato di trovare una piccola curiosità, un vezzo, un piccolo segreto che rendesse quel luogo speciale, diverso dagli altri.

Questo è That’s Milan!: un portale dove nulla è descritto a caso, dove tutto ha un suo particolare valore e significato.

Vi aspettiamo su That’s Milan! quindi, per catapultarvi in una città che è capace di farvi sognare, ma anche di stupirvi, di rapirvi e di gettarvi nel mezzo di una mischia di divertimento e fascino.

Foto di elevenitaly

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑