Spettacoli

Pubblicato il agosto 10, 2011 | da Sergio

0

Musica post-punk ed elettronica a Rimini: è il Moonlight Festival

Per il Moonlight Festival quella del 2011 è la terza edizione. Quest’anno la location ospitante è il Velvet Club di Rimini, storico locale riminese per la musica dal vivo. Ma su tutto il lungomare, nelle giornate del 26, 27 e 28 agosto, ci saranno spazi di ristoro con tanto di Dj set, incontri, conferenze ed happening con presentazione di libri. Il Moonlight Festival 2010 si è svolto a Fano: nell’edizione di quest’anno si riprende il discorso con la musica new wave, post-punk ed elettronica, con gruppi storici ed emergenti della ricerca musicale.


Il Festival si apre il 26 con gli And One, gruppo tedesco che da 20 anni porta sul palco un modern synth-pop adrenalinico ed energetico, sferzante e vertiginoso, un cult per gli amanti dei dance-club alternativi.

Nella serata del 26 spazio al duo Babylonia composto da Max Giunta (voce, programming) e Robbie Rox (synth) con le loro armonie euro-pop e hypno-beat come ai tempi dei Depeche Mode e dei Muse. E poi ancora i Delenda Noia, promesse della scena dark nazionale, attivi anche con colonne sonore e brani per campagne pubblicitarie internazionali, e i Clock Dva, cult-band che arriva dal rock d’avanguardia ed è approdato nella composizione elettronica.

La sera del 27 è tempo di new wave, o meglio di Neue Welle tedesca, con i Daf, Deutsch Amerikanische Freundschaft, di Robert Görl e Gabriel “Gabi” e del loro sound visionario, e del gruppo svizzero The Beauty Of Gemina, con il carismatico Michael Sele, e della sua sperimentazione gothic-rock e glam.

Infine domenica 28 si esibiscono gli UK Decay, reduci del punk Anni ’70 e ’80, con toni violenti supportati da sezioni basso-batteria e la voce di Steven Abbot che evocano “incubi e tormenti esistenziali mai plachi”.
Sempre il 28 sul palco salgono i francesi Rosa Crux, con sintesi musicali di cerimonie arcaiche, liriche in latino da testi antichi e allestimenti di scena mai convenzionali. Chiudono questo folle Moonlight Festival i ferraresi Go Flamingo! con il loro post-punk.

Foto di Pink Sherbet Photography

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑