Spagna

Pubblicato il luglio 11, 2013 | da Sergio

0

Monegros Desert Festival: techno e house nel cuore del deserto

In un’atmosfera che di giorno ricorda Dune e di notte Blade Runner, il 20 luglio si terrà la 19esima edizione del Monegros Desert Festival: una 24 ore di musica no stop techno, house, electro, dubstep, r’n’b e hip-pop. Dove? Nel mezzo del deserto spagnolo nei pressi della cittadina di Fraga che in genere conta 12 mila abitanti, ma che in occasione del Festival viene invasa da quasi 50 mila giovani amanti del Dj set.

Nel corso degli anni il Monegros Desert Festival ha assunto un ruolo di primo piano nel panorama degli appuntamenti musicali estivi a livello europeo. Chi ama la musica techno e house e affini non può mancare a questo evento o quanto meno dirsi distrutto e affranto se non può partecipare.

E i motivi per essere tristi per chi non può essere lì il 20 luglio al Monegros Desert Festival sono davvero tanti. La line-up chiusa a metà giugno prevede la presenza per questa 19esima edizione di artisti del calibro degli Underworld con Karl Hyde and Rick Smith, dei Public Enemy di Chuck D che da quest’anno sono entrati nel Rock and Roll Hall of Fame, di Richie Hawtin in arte Plastikman, dello svizzero Luciano, del napoletano Marco Carola e del tedesco Yassine Ben Achour, detto Loco Dice. Insomma l’élite di artisti che propongono tutti i generi che ruotano intorno alla techno.

Ma questi personaggi sono solo le novità più eclatanti di questa edizione del Monegros Desert Festival, perché tra le dune del deserto, all’interno dello spettacolare spazio organizzato con tendoni e palchi, si esibiranno personaggi che hanno già fatto la storia di questo appuntamento. Come Ben Sims, uno dei dj techno più amati al mondo, Dj Murphy, principe-re-imperatore della techno brasiliana, Pet Duo, coppia di dj hard techno specializzati nell’ass-shaking e Oscar Mulero, per anni resident dj del mitico Tresor di Berlino.

In tutto saranno una cinquantina gli artisti e i gruppi che si alterneranno alle consolle in un caleidoscopio di suoni che coinvolgeranno decine di migliaia di giovani scatenati per i quali vige un’unica regola: “Fai quello che vuoi, ma non rompere le palle agli altri” (scritto testuale in una decina di lingue nei vari ingressi della location). Il servizio d’ordine, discreto ma intransigente, garantisce che la ‘regola’ (quasi benedettina per la verità) venga rispettata. E’ un festival di musica e gioia, dove i contenuti politici e sociali di gruppi come Public Enemy trovano la massima adesione.

L’organizzazione del Festival è meticolosa. Oltre ai palchi e ai tendoni dove si terranno stage (in particolare è atteso quello organizzato dal Row14, famosissimo locale di after di Barcellona) e appuntamenti musicali, vengono allestiti un enorme skate-park, decine di piccoli bar, punti di distribuzione gratuita di acqua per non soccombere ai 40 gradi all’ombra del deserto e un servizio navetta che collega la zona del Festival con gli aeroporti di Madrid e Barcellona.

Nella vicina cittadina di Fraga, ormai abituata a questo evento che definire pazzesco è un eufemismo, si trovano hotel e ostelli, ristoranti e locali dove trovare refrigerio e un attimo di pace.

Anche se chi decide di andare al Monegros Desert Festival non cerca pace e tranquillità: il biglietto d’ingresso a 65 euro deve essere sfruttato al massimo. 24 ore passano in un attimo.

E se volete avere un’idea di cosa vi aspetta al Monegros Desert Festival date un’occhiata a questo video: Aspettando il Monegros Desert Festival

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑