Sapori

Pubblicato il novembre 16, 2011 | da Marta

0

In Corso Garibaldi quello che non t’aspetti

Il mio ultimo consiglio riguardava il quartiere Isola/Porta Garibaldi. Ho deciso di spostarmi di pochissimo! Per chiunque venga a Milano la zona di Corso Garibaldi è d’obbligo. Molto “in”, colmo di locali conosciuti e frequentati da numerosi personaggi noti, Corso Garibaldi racchiude in sé tutta la milanesità: ristoranti di ogni genere e tipo, negozi d’abbigliamento tra i migliori in città, sale per l’aperitivo.

Troppo lungo e francamente noioso parlare di tutto quello che potete trovare qui, mi soffermo su un paio di indirizzi.

Il primo riguarda l’Osteria Brunello. Facile da intuire, qui la specialità è la carne. Ma oltre alla consueta (e ottima) orecchia d’elefante, si possono ordinare ribollita e crema di zucca mantovana, i Pici della Val d’Orcia, il risotto zucca e zola, fiorentina e ovviamente l’ossobuco alla milanese. La cucina italiana nei suoi più alti livelli, insomma.

Personalmente posso dire che questo posto mi piace perché non è pretenzioso, ha costi adeguati e soprattutto personale gentile, tra cui una carinissima sommelier davvero competente.

Bisogna ammettere che la carta dei vini è assolutamente degna del nome dato al ristorante!

Cosa da non sottovalutare, se vi trovate a Milano nella bella stagione, questo locale, comunque raccolto e intimo, si presenta con deliziosi tavolini all’esterno.

Proprio davanti all’Osteria Brunello ci sono un paio di vetrine che non sfuggiranno di sicuro all’occhio allenato delle signore, e di conseguenza, loro malgrado, a mariti e fidanzati.

È il secondo indirizzo che vi segnalo e si chiama “Artest”, una gioielleria davvero bella e particolare. I proprietari, marito e moglie, sono due appassionati di viaggi intorno al mondo e dell’oriente in particolare e così, insieme ad oggetti più classici, le vetrine si riempiono costantemente di monili originali, più o meno preziosi…pietre, metalli, forme e colori; orecchini indiani, ciondoli e collane…ce n’è per tutti i gusti!

E per non farsi mancare nulla, se siete di fretta tra un museo e un altro, Artest ha da poco aperto anche un Bistrot. Ovviamente di cucina Thailandese. Pochi posti a sedere, piatti selezionati. Tutto molto curato e incantevole.

Quindi che dire, prima di un giro alla Pinacoteca di Brera o dopo aver fatto shopping nell’immancabile e universalmente conosciuto Corso Como, passate di qui. Luoghi non scontati, per chi di una città ama conoscere tutto!

Osteria Brunello: Corso Garibaldi,117; tel. 026592973.
Artest: Corso Garibaldi,110; tel. 02 6599454.

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Genovese di nascita, dopo il Liceo Artistico mi sono trasferita a Torino per laurearmi al D.A.M.S. in Storia dell’Arte Moderna. Ho seguito poi la passione per la moda e dopo un corso a Roma in Comunicazione e Marketing mi sono trasferita nella mia amata Milano. Ho iniziato lavorando in Redazioni Moda per alcuni periodici femminili, ho proseguito come PR in Ufficio Stampa Prodotto e poi…ho deciso di cambiare un attimo strada. Così è nato il mio Blog, www.sopravvivimilano.it. Perché Milano offre tanto, anche troppo, in tanti settori. Il pericolo è “perdersi”. Così io cerco di dare consigli a milanesi e non, sempre alla ricerca di qualcosa e sempre senza tempo. Collaboro inoltre con la testata giornalistica online MondoRosaShokking.com per cui scrivo articoli e interviste riguardanti arte, moda, attualità. E nel tempo libero mi diletto a scrivere racconti, pensieri in genere. Questa, per il momento, la sintesi di me stessa!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑