Classifiche

Pubblicato il febbraio 3, 2012 | da Sergio

0

I 10 aeroporti più belli al mondo: vince Jeddah Hajj in Arabia Saudita

Frommer’s, che realizza delle ottime guide di viaggio, ha appena pubblicato la sua classifica sugli aeroporti più belli al mondo. Una classifica basata sia sugli aspetti architettonici e di design delle strutture aeroportuali, ma anche su una valutazione degli spazi interni all’aeroporto, sulla loro fruibilità da parte dei viaggiatori e soprattutto di chi è in transito e deve sostare qualche ora dentro lo scalo. Una valutazione completa quindi dei comfort e dei servizi disponibili. E alla fine, la palma del più bello in tutti i sensi, se l’è aggiudicata l’aeroporto di Jeddah Hajj in Arabia Saudita. Al secondo posto il Leif Eriksson Air di Keflavik in Islanda.

Secondo Frommers, quindi vince la classifica il Jeddah Hajj, attivo solo nel periodo di pellegrinaggio alla Mecca, chiamato ‘Haji’, famoso per la sua struttura in vetroresina. Al secondo posto l’aeroporto di Keflavik, con la sua struttura in legno e le vetrate che si aprono su un panorama bellissimo su mare e sui monti d’Islanda.

Il terzo classificato tra gli scali più belli al mondo è il Seoul Incheon Airport, che offre ai turisti, oltre ai numerosi negozi di artigianato e abiti tradizionali coreani, un campo da golf e una pista di pattinaggio, la spa con centro benessere, un casinò e anche un museo. Nel complesso una struttura futuristica.

Quarto classificato per Frommers è il Wellington Airport ‘Rock’ Terminal in Nuova Zelanda, terminal che offre grandi e ariosi spazi e come struttura si inserisce perfettamente nel paesaggio circostante.

Quinto classificato il Jfk Terminal 5 di New York, realizzato all’insegna dell’innovazione tecnologica e con un design molto moderno. C’è da segnalare che invece il Terminal 3 dello stesso scalo è considerato da Frommers tra i peggiori scali, senza servizi utili ai viaggiatori e caratterizzato da spazi angusti e poco accessibili.

A seguire, nella speciale classifica, l’ormai mitico Terminal 3 del Singapore Changi International Airport, con il cinema, le sale Tv, spazi attrezzati per bambini e l’incredibile scivolo a spirale che scende per tutti i quattro piani dell’aeroporto. In settima posizione si trova il Terminal 1 del Marrakech Menara Airport in Marocco, per il design in stile islamico, ma assolutamente inserito nel contesto moderno e con servizi di lusso degni delle antiche tradizioni locali.

Nelle ultime posizioni, ma sempre tra i primi dieci, si trovano due scali europei. All’ottava posizione il Terminal 4 del Madrid Barajas in Spagna, molto apprezzato soprattutto per la logistica interna che permette il fluire dei milioni di passeggeri in modo veloce, e al decimo l’aeroporto di Bilbao in Spagna, dal design molto moderno e già in stile con il futuro delle tratte aerospaziali.

Tra questi ultimi due, al nono posto si è piazzato il Carrasco International Airport di Montevideo in Uruguay. Uno strano progetto quello dello scalo di Montevideo: una struttura in stile Anni ’60 da cui transitano poco più di un milione di viaggiatori all’anno, ma che è stata pensata per un traffico tre volte tanto.

I peggiori?
Secondo Frommers, oltre al Terminal 3 dello scalo Jfk di New York, l’aeroporto Ninoy Aquino di Manila nelle Filippine, poco accogliente e spesso con ritardi, il terminal B/C del Sheremetyevo International Airport di Mosca e ben due scali parigini, il terminal 3 del Charles de Gaulle e il Paris Beauvais.

Foto di seyed mostafa zamani

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑