Manifestazioni

Pubblicato il novembre 15, 2011 | da Sergio

0

Fiere Bologna: Motor Show, in scena l’innovazione tecnologica

Giunto alla 36° edizione, il Motor Show di Bologna si conferma uno degli appuntamenti più interessanti, a livello europeo, per le novità di mercato. Il Salone Internazionale dell’Automobile, che sarà ospitato come sempre nei padiglioni di BolognaFiere, dal 3 all’11 dicembre, è la principale, se non l’unica vetrina italiana sul mondo dell’auto, dove vengono presentate tutte le novità di mercato e i nuovi modelli.

Grandi protagoniste per l’edizione 2011 saranno ancora le nuove soluzioni ibride ed elettriche: l’Electric City powered by Enel, sarà l’iniziativa specifica per il mondo della mobilità elettrica e sarà ospitata con grande sfarzo nel padiglione 30 della Fiera.

Saranno 14 in totale i padiglioni interessati dal Motor Show, undici le aree esterne a disposizione delle aziende per i test drive che sono stati ben 36.000 nella passata edizione. La zona denominata Mobil 1 Arena come di consueto sarà dedicata al motorsport internazionale, con il Ferrari F1 pit stop, il GT Challenge, il Memorial Bettega e tutta una serie di momenti specifici per il drifting e il freestyle.

Una delle novità principali di questa 36° edizione sarà nel padiglione 25 con l’Innovation Hall, una iniziativa nel segno dell’innovazione tecnologica sponsorizzata da Autostrade per l’Italia in collaborazione con Anfia, l’Associazione nazionale fra industrie automobilistiche. Saranno presentate le più innovative tecnologie in tema di salvaguardia ambientale, sicurezza, infomobilità e infotainment.

Nell’area Agorà si svolgeranno gli incontri, i convegni e gli appuntamenti divulgativi, che saranno realizzati in collaborazione con diverse Università e centri di ricerca. La prevendita on-line dei biglietti d’ingresso è già attiva e anzi per chi acquista prima del 15 novembre è previsto uno sconto anche per i parcheggi auto.

Foto di sidelife

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑