Festività

Pubblicato il dicembre 17, 2013 | da Sergio

0

Capodanno a Lisbona: per vivere la notte

Un volo per Lisbona e via, a festeggiare fine e inizio d’anno. La capitale del Portogallo è il posto ideale dove vivere in una sola notte storia e progresso, antico e moderno, sacro e profano. Ai palazzi aristocratici della città si affiancano architetture moderne, alle feste religiose le follie dei locali e della piazza, alle serate tradizionali con musiche a canti polari le discoteche techno e i Dj set.

Il Capodanno a Lisbona può essere davvero un momento indimenticabile, soprattutto per chi decide di perdersi nelle viuzze e nei vicoli del Barrio Alto, il quartiere più popolare e divertente, dove la notte non finisce mai, tra locali, bar, ristoranti dove mangiare le specialità locali. Alcune delle vie più famose del quartiere sono Rua do Norte, Rua do Diario Noticias, e Rua da Atalaia.

Anche nella zona di Alfama, il più antico quartiere di Lisbona, che inizia sulla riva del fiume Tago e sale fino al Castello di São Jorge, la notte di fine 2013 può essere un’esperienza unica, nei locali dove il Porto scorre a fiumi e si ascolta la suadente musica del fado. Proprio nel castello alle 17,30 in una caratteristica cantina si tiene una degustazione dei vini portoghesi con una dotta spiegazione delle principali caratteristiche organolettiche.

Chi invece preferisse una cena in stile americano consigliamo l’Hard Rock Cafè in Avenida da Liberdade 2 non lontano dal Barrio Alto, un modo alternativo per gustare il cenone dell’ultimo dell’anno in compagnia e ascoltando musica rock.

Dal castello di São Jorge si domina la città ed è forse il punto migliore dove assistere allo spettacolo pirotecnico di mezzanotte. Lungo le rive del fiume Tago, e precisamente nel quartiere Docas de Santo Amaro, ci sono invece alcuni dei più famosi club di Lisbona, mentre le più affollate discoteche si trovano sull’Avenida 24 de Julho e Rua das Janelas Verdes nel quartiere Barrio Santos.

E poi all’alba, alle prime luci del nuovo anno, passeggiare per Lisbona riporta indietro nel tempo, e allora la città da frenetica, folle e trasgressiva si trasforma in una romantica città affacciata sul fiume Tago che finisce la sua corsa nell’Oceano.

Foto di Lisbona di pennello

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑