Feste

Pubblicato il ottobre 17, 2011 | da Sergio

0

Antica fiera di Santa Lucia di Piave: rievocazioni dell’Anno 1000

E’ una delle rievocazioni storiche più importanti d’Italia, con oltre 500 figuranti che sfilano in costumi d’epoca e un pubblico di 30 mila persone che per due giorni, il 5 e il 6 novembre, seguono le sfilate, le mostre, gli appuntamenti enogastronomici, i concerti e le conferenze organizzati per l’occasione.

Nei due giorni della festa il paese in provincia di Treviso si trasforma e riporta cittadini e visitatori al tempo dei ricchi commerci lungo la via Hungarica e del guado di Lovadina, passaggio obbligato sul Piave, da cui passavano mercanti e merci provenienti da Germania, Austria e Fiandra. Le Fiere di Santa Lucia risalgono ad allora, tra il 1100 e il 1200, quando erano ancora rito pagano del sacro Lught, dio della luce, diventato poi rito cristiano in onore di Santa Lucia de Sub Silva.

La Fiera di Santa Lucia di Piave era famosa un tempo soprattutto come mercato di cavalli, bovini e suini, per il commercio della canapa e della lana. Secondo alcune ricerche storiche la Fiera risale addirittura al 600/700 d.C. ed infatti, secondo alcuni, quella del 2011 è la 1344esima edizione. E’ il Comitato Antica Fiera di Santa Lucia di Piave ad organizzare, con il patrocinio di diverse Amministrazioni pubbliche locali e regionali, la rievocazione della fiera trecentesca.

In concomitanza della Fiera quest’anno si svolge Annomille Triveneto 2011, mostra mercato delle rievocazioni celtico-medioevali che si tiene nei padiglioni della Fiera di Santa Lucia di Piave. Il quartiere fieristico di Santa Lucia di Piave è sul confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e dista pochi chilometri dal casello dell’Autostrada A27 Venezia-Belluno di Conegliano.

Il Comitato Antica Fiera ha finalità culturali e sociali e l’intera rievocazione e la Fiera hanno valenza di promozione turistica locale. Il Comitato è composto da diverse centinaia di persone che per mesi si dedicano alla preparazione della Festa, nella preparazione dei costumi, coreografie, nell’allestimento degli stand e grandi tendoni dove sono allestiti i ristoranti, le botteghe artigiane, gli spazi di vendita dei prodotti locali, ma anche gli spazi per i concerti e le conferenze.

Tutto il paese per due giorni si riempie di musicisti e saltimbanchi, giocolieri e cavalieri, osti e fanti che ricreano un’atmosfera magica e ricca di storia. Ma sopratutto, rievocando le antiche carovane di cavalli e mercanti, la Fiera di Santa Lucia di Piave è un grande appuntamento per … camperisti. Sono migliaia i camper che arrivano da tutta Europa per un radono unico: per camper e camperisti sono allestiti spazi e sono organizzati momenti di festa dedicati.

Nel corso della manifestazione verranno premiati i partecipanti a due concorsi organizzati dal Comitato promotore. Il primo è la settima edizione del Concorso europeo Scrivere il Medioevo, dedicato a studenti medi e delle superiori, che prevede la presentazione di uno scritto storico sul Basso Medioevo. Il secondo è un concorso fotografico, “Nel Medioevo … con un click”: gli autori, non professionisti, devono presentare opere inedite che “devono riuscire a trasmettere emozioni, essere coinvolgenti e allo stesso tempo rispettare i canoni storici”.

Foto di Paul Lowry

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑