Sport

Pubblicato il ottobre 4, 2011 | da Sergio

0

A Fragneto Monforte in arrivo mongolfiere da tutto il mondo

Il Raduno internazionale delle Mongolfiere di Fragneto Monforte in provincia di Benevento è uno dei più importanti eventi per il mondo dei palloni aerostatici. Il raduno di Fragneto nasce nel 1987 dalla passione del Duca David Montalto, cittadino di Fragneto, membro del prestigioso Club Aerostatico di Ginevra. Il conte, in collaborazione con l’amministrazione cittadina ha così voluto portare l’emozione per questo tipo di volo nelle piccola cittadina situata nell’Alto Sannio.

Nei giorni tra il 5 e 9 ottobre oltre 120 mila persone assisteranno ammiranti, naso all’insù, allo spettacolo di decine di mongolfiere con relativi equipaggi che partecipano a gare e competizioni, ma anche a semplici esibizioni nei cieli campani.

Dopo 23 anni, l’evento ha assunto un’importanza davvero straordinaria che non trova impreparati gli esercizi e i servizi di questa cittadina. Per settimane tutta una poderosa organizzazione si mette in moto, in modo da offrire ai visitatori tutta l’accoglienza possibile.

Nel corso degli anni l’appuntamento si è arricchito in funzione di una valorizzazione della cultura Sannita, in un’ottica di promozione del territorio a livello europeo. Il coinvolgimento di equipaggi, associazioni e cittadini di tutto il Veccho Continente ha permesso così al Raduno delle Mongolfiere di Fragneto Monforte di assumere una valenza di scambio culturale e una specifica vocazione internazionale.

Proprio in funzione di questo spirito culturale oltrechè sportivo, nei giorni del raduno si organizzano anche convegni su temi di carattere generale che interessano il territorio, dallo sviluppo imprenditoriale, allo sport, all’evoluzione sociale. Non mancano ovviamente tantissimi spettacoli che rallegrano la manifestazione: giocolieri, artisti di strada, esibizioni di gruppi musicali tradizionali, giostre e gare campestri.

Foto di dicktay2000

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑