Shopping

Pubblicato il marzo 18, 2011 | da Giulia

0

Shopping a Londra: l’imbarazzo della scelta

Londra è una delle capitali europee della moda, dove le possibilità di acquistare sono pressoché infinite, in tutti i quartieri e per tutte le tasche. A cominciare naturalmente da Harrod’s, meta obbligata per chi visita la città né più né meno di Buckingham Palace.


Una delle città più cosmopolite e multiculturali d’Europa non può che essere un paese del Bengodi per gli amanti dello shopping. Anche nell’offerta di abbigliamento Londra non si smentisce e ovunque, anche fuori dai classici quartieri cinese e indiano, si trovano negozi di abbigliamento tradizionale o etnico. Ma sicuramente il primo luogo da visitare è Harrod’s in Brompton Road nel quartiere di Knightsbridge. Questo grande magazzino è meta turistica perché qui c’è proprio tutto, dallo spillo all’antiquariato, passando per l’abbigliamento, gli alimentari, i gioielli e i giocattoli.

Per chi ama il genere ‘grandi magazzini’ da non perdere sono anche i Camden Markets, aree coperte che si trovano tra le stazioni della metropolitana di Camden e Chalk Farm. I Camden Markets si dividono in zone ben definite per tipologia di prodotto, con Canal Market per articoli e mobili vintage, Camden Market con prodotti in pelle ed Electric Market dove si trovano ancora LP (ricordate il Long playing? Quei dischi in vinile da cui usciva la musica?) e abbigliamento anni ’60.

Per gli amanti dell’abbigliamento decisamente informale, magari usato e comunque di tendenza, altro appuntamento obbligato è Portobello, il più famoso mercatino delle pulci del mondo. Per chi preferisce invece qualcosa di più tradizionale, non resta che tuffarsi in una qualsiasi delle grandi arterie del centro. A cominciare da Oxford Street, su cui si affacciano qualcosa come 300 negozi, o la vicina Regent Street dove la qualità si alza decisamente e i negozi diventano boutique. In High Street Kensington ci sono negozi molto cool e fashion, ma anche bar e ristoranti di ottima qualità.

Per chi non può fare a meno delle grandi firme e dell’abbigliamento esclusivo ci sono Brompton Road e Bond Street, mentre tutto l’abbigliamento dell’oriente si trova naturalmente in Chinatown, fermata della metropolitana di Leicester Square: non solo abbigliamento però, ma anche negozi di alimentari davvero fashion dove trovare i cibi, le erbe e le spezie che non si trovano da nessuna altra parte.

E infine una carrellata di altre vie dove londinesi e turisti possono fare shopping: King’s Road (fermata metro di Sloane Square), tutta la mitica zona di Notting Hill a partire dalla fermata di Ladbroke Grove, Roman Road nell’East End, le sartorie esclusive di Savile Row, a infine, ma non da ultimo, in tutto il quartiere di Soho, dove i negozi, come tutta la vita che scorre nel quartiere, sono molto … colorati.

Foto di » Zitona «

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑