Manifestazioni

Pubblicato il ottobre 12, 2011 | da Sergio

2

Pisa Book Festival: dal gourmand agli esordienti

Piccoli editori, librai, lettori, bibliotecari, dal 21 al 23 ottobre si ritrovano alla Stazione Leopolda di Pisa per tre giorni di alta letteratura. Nel corso del Pisa Book Festival si alterneranno presentazioni, incontri con autori, convegni aperti al pubblico o ristretti agli operatori della parola scritta. Un evento giunto alla IX edizione, che offre l’occasione agli appassionati di vivere da vicino il mondo del libro, ascoltando non solo chi scrive, ma anche chi lo produce, lo distribuisce o lo vende. Il Festival del Libro di Pisa è l’evento culturale più importante della Toscana, una deliziosa vetrina di novità editoriali e possibilità di incontro e scambio di idee e informazioni.

Dal 21 al 23 ottobre quindi, al palazzo dei Congressi e alla Stazione Leopolda di Pisa, si svolge la IX edizione del Pisa Book Festival. Tra le novità di questa edizione, la Francia come Paese ospite e la presenza del premio nobel per la letteratura Gao Xingjian nel corso degli eventi di inaugurazione.

E’ prevista la partecipazione di circa 180 editori che arriveranno a Pisa con titoli freschi e novità editoriali. L’importante sponsor dell’iniziativa, la Fondazione Caripisa, permette al Festival di offrire un programma molto ricco ed interessante di eventi collaterali, conferenze, laboratori, seminari e il Caffè Internazionale, spazio di incontro con gli autori.

Non mancherà, ha affermato la direttrice del Festival Lucia Della Porta, anche uno sguardo al fenomeno e-book con un incontro con Francesco Cataluccio e suo ultimo libro sul futuro dell’editoria”. In programma anche un seminario per chi vuole conoscere i rudimenti dell’e-pub.

L’ospite d’onore di questa edizione è la Francia: tanti gli autori provenienti da quel Paese che presenteranno in prima persona i propri lavori: Philippe Forest, Yasmine Ghata, Dominique Fernandez, Maissa Bey, Jerome Peyrat e Régis de Sá Moreria. L’esule cinese Gao Xingjian, Nobel per la letteratura nel 2000, inaugurerà il Festival alle 10 di venerdì 21 ottobre in una sala ribattezzata Tienanmen.

‘Gustosa’ novità di quest’anno è l’Angolo Gourmand, zona dedicata alla letteratura legata alla cucina con la presenza di chef internazionali che si esibiranno in performance … ai fornelli. Tra questi lo Chef Kumalè e Simone Rugiati, che darà dimostrazione di preparazione di un brunch alla toscana.

Ilide Carmignani, una tra le migliori traduttrici italiane (di Luis Sepúlveda ad esempio) sarà ‘madrina’ del PBF Centre for Translastion, settore internazionale che ha lo scopo di fare da scouting per titoli e autori sia italiani che stranieri. Con l’iniziativa ‘Nato con il libro’ il Pisa Book Festival regalerà ai bimbi nati in ottobre un libro scelto dal sindaco Marco Filippeschi e da esperti come Roberto Denti, Esther Grandesso e Teresa Porcella.

Infine, al Pisa Book Festival di quest’anno sarà tempo di ‘Talent Next’, prima edizione di un premio per illustratori emergenti. Tema del concorso è “Vive la France”: i lavori saranno giudicati da un comitato composto da artisti e illustratori di fama internazionale, come Roberto Innocenti, Andrea Rauch, Claudio Saba, Sandra Marrucchi, Walter Fochesato e il direttore del Museo della grafica di Pisa Alessandro Tosi.

Foto di Rodrigo_Soldon

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



2 Responses to Pisa Book Festival: dal gourmand agli esordienti

  1. Pisa says:

    Molto interessante, grazie.

  2. Sergio says:

    prego non c’è di che 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑