Festività

Pubblicato il dicembre 10, 2013 | da Sergio

2

Natale a Trieste, città dai mille volti

Uno dei periodi più magici per visitare Trieste è sicuramente Natale. In questo periodo e fino a Capodanno, questa città di confine, si riempie di colori e suoni molto diversi tra loro proprio a testimoniare come in questa città oriente ed occidente trovino un punto di fusione e di convivenza.

Come in tutte le città del Friuli anche a Trieste c’è la tradizione dei mercatini di Natale: il più famoso è quello che si tiene in Piazza Sant’Antonio e nelle vie vicine, particolarmente interessante perché ci sono 56 casette di legno con una grande proposta di prodotti artigianali, ma anche enogastronomici, provenienti da diversi regioni d’Italia, ma anche dal nord e dall’est Europa. Sempre in piazza è stato allestito un grande capannone con un magnifico Presepe e sulla piazza svetta un albero di Natale di oltre 25 metri.

Ma quest’anno c’è un’importante novità, dall’Immacolata per quattro weekend consecutivi, dal giovedì alla domenica, si terrà negli spazi del magazzino al Molo IV la fiera del regalo natalizio “Natale a Trieste”. Negli spazi esterni al magazzino invece il 13, 14 e 15 dicembre e il 20, 21 e 22 dicembre è tempo di Gustando Trieste, una manifestazione interamente dedicata all’enogastronomia!

A tutto ciò si affianca la classica veste di Trieste, città dai mille volti, che vanno dal mare ai monti carsici, dalle piazze ai palazzi storici, dalle lingue ai dialetti che si parlano, dalle architetture liberty a quelle neoclassiche. Un mix che si trova anche a tavola, dove la tipica cucina triestina spazia dai prodotti di mare al gulasch e alle minestre tipiche dei Paesi di origine tedesca. Non mancano ovviamente i formaggi delle colline e dei monti carsici, i salumi e i vini delle campagne, i dolci di origine nordica, come i krapfen, lo strudel e le torte sacher.

A Trieste sono passati tanti grandissimi scrittori, segno che la città ha un fascino unico: Hemingway, Joyce, Stendhal, Svevo, Rilke, e Umberto Saba, pseudonimo di Umberto Poli che qui nacque nel 1883 e morì nel 1957.

Una vacanza a Trieste permette di respirare tutto questo, di vivere immersi in una magia davvero speciale, sospesi tra mare e terra, tra storia e futuro. In un certo senso anche l’offerta di hotel a Trieste vive questa polarità: gli hotel tre e quatto stelle di Trieste sono ospitati sia in moderne location che in palazzi d’epoca. Hotel a conduzione familiare convivono con strutture dove sono disponibili tutti i i principali servizi, sia tecnologici che per il wellness.

Foto di Luigi Perrella

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



2 Responses to Natale a Trieste, città dai mille volti

  1. Martin says:

    Salve, mi chiedevo dove ha trovato la notizia su Gustando Trieste, visto che le autorità che gestiscono gli spazi dedicati alla presunta manifestazione, non ne sanno nulla….?
    Grazie mille
    Martin

  2. Francy says:

    Buongiorno Martin,
    concordo con lei che le autorità non ne sapessero nulla! Le informazioni le abbiamo prese da questo articolo http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2013/12/05/news/guerra-sui-mercatini-di-natale-uno-anche-al-molo-iv-1.8236851 che riguarda proprio questa polemica! Grazie e buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑