Mostre

Pubblicato il Gennaio 26, 2012 | da Sergio

2

Mostre Trento: Distilla Instilla, un’antica arte goccia a goccia

Non è una mostra per gli amanti delle grappe, ma un percorso storico scientifico di grandissimo interesse. E’ in quest’ottica che è stata inaugurata il 20 gennaio al Museo delle Scienze di Trento la mostra “Distilla Instilla – L’essenza segreta delle piante”. La mostra, realizzata dalla Fondazione Museo storico del Trentino in collaborazione con il Museo delle Scienze di Trento, sarà aperta fino al 9 aprile. Si tratta di un percorso storico-scientifico alla scoperta di un’antichissima arte e pratica: ‘distillazione’ deriva dal latino ‘destillatio’ che unisce la particella ‘de’ che indica il movimento verso il basso e ‘stillatio’ che significa ‘cadere a stilla’, gocciolare. Secondo alcuni storici in Cina si distillava già 4 secoli anni prima di Cristo.


L’esposizione trentina propone un percorso che coinvolge tutti i sensi, udito, vista, gusto, olfatto e tatto, in un “ininterrotto dialogo tra scienza e tradizione, tra passato e presente, un racconto di quanti si sono occupati e continuano a occuparsi della pratica, solo apparentemente magica e misteriosa, della distillazione”.

Il percorso museale, didattico e scientifico, permette di rispondere ad alcune domande su cosa sia la distillazione, come si pratica, quali gli strumenti indispensabili, ma soprattutto quali erbe, piante e prodotti possano essere utilizzati nella distillazione.

La mostra storica-scientifica-culturale permette di scoprire i modi di lavorazione e preparazione soprattutto di medicinali, una pratica ben conosciuta sia nella cultura araba che europea: è dall’arabo che derivano tra l’altro parole come alcool e alambicco.

La storia della distillazione si incrocia poi con l’alchimia che dal XV secolo diventa patrimonio comune anche grazie alla invenzione della stampa che permette la diffusione della conoscenza.

La distillazione diventa business per le prime imprese che la sfruttano in campo medicinale ed erboristico e per quelle che producono gli strumenti per realizzarla. Fino alla moderna industria farmaceutica e, naturalmente, alla produzione di grappe.

Distilla, Instilla” è una mostra a cura di Francesco Rigobello e Rodolfo Taiani, ma vede anche la partecipazione di associazione e Ordine dei farmacisti di Trento e Provincia. Molto interessanti sono i laboratori presenti all’interno della mostra che permettono a tutti, adulti e ragazzi, di capire in via sperimentale la pratica della distillazione.

Foto di yvescosentino

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



2 Responses to Mostre Trento: Distilla Instilla, un’antica arte goccia a goccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su ↑