Mostre

Pubblicato il marzo 5, 2012 | da Giulia

0

Mostre a Roma: alle Scuderie del Quirinale per un aperitivo con Tintoretto

Dal 25 febbraio al 10 giugno presso le Scuderie del Quirinale in via XXIV Maggio a Roma è aperta una mostra semplicemente intitolata … Tintoretto. La mostra, curata da Vittorio Sgarbi, presenta oltre 50 opere del grande artista che nel Cinquecento dovette competere con Tiziano. Per approfondire la conoscenza di alcune opere, i curatori dell’evento hanno organizzato “Spot! 20 minuti un’opera”, serie di incontri, già sperimentati in altre occasioni, per la lettura guidata di una delle opere esposte. Alle 19, all’ora dell’aperitivo.


Si tratta di un percorso di quattro appuntamenti che permetteranno di capire meglio l’attività e l’opera di Jacopo Robusti (O Canal) detto il Tintoretto. Gli incontri, dal 9 marzo al 18 maggio, si terranno all’ora dell’aperitivo, alle 19, presso gli spazi espositivi.

Sarà la storica dell’arte Anna Maria Panzera a condurre gli incontri che inizieranno nell’atelier delle Scuderie del Quirinale, davanti alla biglietteria, e la cui partecipazione è compresa nel prezzo del biglietto (10 euro).

Il calendario degli appuntamenti è il seguente:
– 9 marzo: analisi dell’opera “San Marco libera lo schiavo dal supplizio della tortura
– 23 marzo: analisi dell’opera “Il trafugamento del corpo di San Marco
– 4 maggio: analisi dell’opera “La Vergine Maria in meditazione
– 18 maggio: analisi “Ritratto di donna che scopre il seno

Le Scuderie del Quirinale si possono raggiungere in Metropolitana dalla fermata Piazza della Repubblica della Linea A o fermata Cavour della Linea B. Dalla Stazione Termini si deve prendere l’autobus della Linea 40, scendere alla fermata Nazionale/Quirinale e percorrere 100 metri a piedi fino alle Scuderie.

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑