Mostre

Pubblicato il aprile 24, 2012 | da Sergio

0

Mostre a Napoli: l’Italia e gli Italiani negli obiettivi dei fotografi Magnum

Rimarrà aperta fino al 24 giugno presso le Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli una bellissima esposizione, peraltro ad ingresso libero, di opere di nove fotografi che lavorano con la mitica agenzia Magnum Photos. Il viaggio fotografico presenta l’Italia in tutti i suoi aspetti, dal mare alle piazze reali e virtuali, dalla storia monumentale a quella urbana, dalla socialità ai temi del wellfare e della povertà.

La mostra a Napoli, “L’Italia e gli Italiani. Nell’obiettivo dei fotografi Magnum”, presenta le opere di nove artisti di fama mondiale: Christopher Anderson, Harry Gruyaert, Mark Power, Mikhael Subotzky, Donovan Wylie, Richard Kalvar, Bruce Gilden, Alex Majoli, Paolo Pellegrin. Il percorso della mostra è stato curato da Gianfranco Brunelli e Dario Cimorelli, che hanno chiesto ai singoli artisti di confrontarsi con specifici temi rappresentativi della nostra Nazione.

Il viaggio fotografico in Italia e tra gli italiani è pensato come un viaggio iniziatico, un po’ come fino al XIX era uso tra i giovani di buona famiglia borghese e aristocratica europea. Il Viaggio in Italia era indispensabile per la crescita personale di giovani menti libere e vogliose di conoscere la storia e la cultura rinascimentale.

Oggi il Viaggio in Italia è legato alla quotidianità, alle facce di persone comuni che lavorano, vivono, giocano, mangiano, pensano, si annoiano in questa Italia del XXI Secolo. I magnifici nove della Magnum hanno percorso lo Stivale ciascuno fissando con l’obiettivo un tema dell’Italia contemporanea. E con il loro lavoro permettono a ciascuno di noi di riflettere su quello che siamo e che possiamo diventare.

Un viaggio fotografico tra gli elementi naturali, le magnifiche rovine e gli spregiudicati mostri urbani di cui siamo circondati, ma anche tra la voglia di fare e di essere di artigiani e piccoli imprenditori, tra la gioia di vivere e lo smarrimento per il vivere quotidiano dei nostri giovani. Un’Italia ricca di tutto, dalle contraddizioni alle armonie, dai paesaggi naturali a quelli artificiali, dalla modernità fino ai più antichi modi di essere dei paesini più remoti del Sud e del Nord.

400 scatti inediti per dire che l’Italia è passato e futuro, richiesta sociale e forza di coesione, deposito della memoria e futuro, ricerca e passione.
Il video di presentazione della mostra è di per se un’opera davvero molto bella. Inoltre, la mostra di Napoli si chiude con una videoinstallazione di Paolo Pellegrin in cui 150 ragazzi italiani (alla fine delle celebrazioni per i 150 Anni dell’Unità d’Italia) lanciano un messaggio di speranza per il futuro.

La mostra L’Italia e gli Italiani. Nell’obiettivo dei fotografi Magnum sarà affiancata da diverse iniziative. Tutti i weekend alle ore 11 sono organizzate visite guidate e naturalemnte, previa prenotazione, grande spazio è dato alle scuole affinché visitino la mostra.

Scheda dell’evento:
“L’Italia e gli Italiani. Nell’obiettivo dei fotografi Magnum”
Gallerie d’Italia a Palazzo Zevallos Stigliano
via Toledo, 185 – Napoli
Apertura: 30 marzo – 24 giugno 2012
Orari: martedì/domenica dalle 10 alle 18; sabato dalle 10 alle 20
Lunedì chiuso
Ingresso gratuito
Per raggiungere Palazzo Zevallos Stigliano bisogna arrivare in Piazza Garibaldi con l’autobus R2, scendere alla fermata Galleria Umberto I e poi meno di 5 minuti a piedi.

Foto di alexbrn

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑