Spettacoli

Pubblicato il luglio 8, 2011 | da Sergio

0

L’estate a Perugia è Umbria Jazz, ma non solo

Alzi la mano chi non lo sa. Perugia d’estate è Umbria Jazz. La splendida città d’arte vicina al lago Trasimeno è pronta anche quest’anno per il tradizionale appuntamento (8-17 luglio). Umbria Jazz 11 porterà sui palchi cittadini alcuni tra i più importanti artisti della scena musicale internazionale. Ma il ricco programma dell’evento è solo l’inizio di una serie di appuntamenti organizzati in città per questa estate 2011.


Sono stati oltre 30 mila i biglietti staccati nell’edizione del 2010 di Umbria Jazz, ma le presenze sono state molte di più, anche perché durante la settimana si sono svolti diversi concerti gratuiti. E le attese per quest’anno sono ancora più alte anche perché …  non c’è la concomitanza con i Campionati del Mondo di calcio.

Sul palco dell’Arena Santa Giulia quest’anno arrivano grandi nomi. Al prezzo di 70 euro il 15 si esibisce Prince, che ha confermato la sua presenza solo a metà giugno. Da non perdere ovviamente sono anche il 12 luglio Carlos Santana, 51 euro, che devolve 0,70 euro a biglietto alla Fondazione Milagro da lui fondata per assistere i bambini orfani di tutto il mondo, e B.B. King sabato 16 con la sua inseparabile chitarra Lucille, biglietti da 18 a 56 euro.

I “luoghi” dove si articola il programma di Umbria Jazz 11 sono, oltre all’Arena Santa Giuliana, il Teatro Pavone e l’Oratorio Santa Cecilia, i luoghi di riferimento per il jazz classico e d’autore. In altre location, come la Bottega del Vino, il Ristorante La Taverna e l’Hotel Brufani, sarà possibile abbinare l’ascolto della musica con pranzi, aperitivi e cene. Infine, per gli spettacoli gratuiti gli spazi d’ascolto saranno Piazza IV Novembre e i giardini Carducci.

Fino a qui il grande festival. Se poi decidete di fermarvi ancora in città, Perugia offre un luglio e agosto di opportunità di svago e divertimento.

Nel fresco delle serate estive si possono vedere i film più gettonati dell’ultima stagione presso uno dei due cinema all’aperto di Perugia. Uno allestito ai Giardini del Frontone in Borgo XX Giugno (fino al 9 settembre), l’altro presso la Palazzina Lupattelli di via XIV Settembre (fino al 30 agosto).

Dal 3 al 16 agosto ancora musica con il Music Fest Perugia 2011, festival di musica classica, con concerti presso la Basilica di San Pietro e in altre due fantastiche location, la Sala dei Notari e la Cattedrale di San Lorenzo.

Di altro genere ma di sicuro appeal per i più giovani è il concerto dei Modà all’Arena Santa Giuliana il 23 luglio, prezzi compresi tra 32 e 36 euro.

Meno eclatanti ma sicuramente molto carini sono gli appuntamenti e le iniziative di BorgoBello. Dal 4 luglio è possibile noleggiare una bici e farsi guidare in una visita per uno dei borghi più belli del centro storico di Perugia, mentre per tutto il periodo estivo si svolge Borgobello in Fiera, mercatino degli artigiani nella zona pedonale di Corso Cavour.

Infine, per chi avesse poco tempo per visitare la città, una ottima possibilità è il Perugia City Tour un minibus turistico da una ventina di posti. Con un percorso di circa un’ora il pulmino attraversa il centro storico della città toccando tutti i principali luoghi di interesse. Partenze da piazza Italia. A bordo è disponibile una audioguida in 4 lingue. Prezzo del tour: 14 euro gli adulti, 7 i bambini che viaggiano invece gratis se sono con gruppi di tre persone paganti.

Se passate da Perugia questa estate non dimenticate di tornare qui a raccontare come è andata. Io ad Umbria Jazz sono stato durante l’ultima esibizione di Gil Evans. Secoli fa 😉

Foto di wakalani

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑