Feste

Pubblicato il settembre 14, 2011 | da Giulia

0

Eventi ottobre in Sicilia: sagre eno-gastronomiche per tutti i palati

In Sicilia in ottobre è ancora estate. Se non fosse per il cambio con l’ora legale le giornate sarebbero ancora abbastanza lunghe da godere fino in fondo. Ma per i siciliani la sostanza non cambia e così la voglia di stare in compagnia. E’ per questo che ogni scusa è buona per organizzare una sagra o una festa dove l’allegria si accompagna con buoni cibi e buoni vini. Un mondo che noi milanesi guardiamo, bava alla bocca, come Pinocchio il Paese dei Balocchi. A ottobre in tutta la Sicilia ci sono decine di appuntamenti, ma quelli che segnaliamo sono i più … locali. Quelli che prendono la scusa del pistacchio o del ficodindia, della salsiccia e della castagna, per fare baldoria. Li presentiamo in ordine di data.

Sagra del Miele a Sortino – ultimo weekend di settembre
Distrutta dal terremoto del 1693 e ricostruita nei pressi della collina chiamata Cugno di Rizzo, Sortino in provincia di Siracusa è famosa per la produzione del miele. La tradizione secolare ha portato ad una specializzazione unica: il miele finisce così, oltrechè sulle fette biscottate, anche nei dolci (pireti, sfinci, sanfurricchi) e nei liquori (spiritu re fascitrari). La sagra nel tempo è diventata anche un importante evento culturale, dove non mancano la musica e gli spettacoli tradizionali.

Sagra della Salsiccia di Caccamo – tutto il mese di ottobre
Caccamo è un paese di ottomila anime in provincia di Palermo. Sul paese domina uno splendido castello, uno dei più imponenti di tutta l’isola. L’altro simbolo di Caccamo è … la salsiccia, che qui è tradizione, storia, cultura e business. La Sagra della Salsiccia rende onore a un prodotto di alta qualità prodotto con animali allevati nella zona con foraggi genuini. Un prodotto semplice: carne di suino, sale, finocchio ingranato e pepe. La vera specialità però è la salsiccia essiccata detta ‘pasqualora’, per la quale si usano le parti più pregiate del maiale: la carne viene lavorata nella ‘nuciddara’ e incanalata nel budello di montone. Mai sintetico.

Sagra del Pistacchio di Bronte – 6-9 ottobre
Il pistacchio a Bronte è ‘oro verde’. Il Comune in provincia di Catania dedica a questo frutto una festa davvero molto sentita: un’occasione per promuovere la città e il suo gioiello naturale e i prodotti derivati, a cominciare dai piatti di portata fino alle granite, ai dolci e i gelati. E’ ormai la XXII edizione di questa sagra che ogni anno vede aumentare il numero di visitatori: nel centro del paese sono oltre un centinaio gli stand che espongono e vendono i prodotti locali, con abbondante e molto apprezzata degustazione. Una delle ultime novità è la … nutella verde. Da non perdere.

Sagra del Ficodindia a San Cono – 7-9 ottobre
E’ la XXVII edizione della sagra del ficodindia in questo Comune in provincia di Catania. Qui il frutto lo chiamano il bastardone, ed è dagli Anni ’70 che la produzione è diventata intensiva al punto che San Cono è definito ‘la capitale del ficodindia’. Per partecipare alla sagra arrivano visitatori da tutta la Sicilia, ma anche dall’estero perché è da qui che partono i frutti per arrivare sulle tavole di tutto il mondo. Negli stand lungo le vie del centro storico il ficodindia viene presentato, venduto e gustato allo stato originale, ma anche nelle diverse lavorazioni, a cominciare ovviamente dai gelati.

Sagra della Mostarda a Militello in Val di Catania – 14-16 ottobre
La sagra della mostarda e del ficodindia di Militello in provincia di Catania è giunta alla 21° edizione. Negli anni la sagra è cresciuta sia da un punto di vista organizzativo che di partecipazione: sono ormai diverse migliaia le persone che arrivano nel piccolo paese a 400 metri sui Monti Iblei. Il momento più solenne della manifestazione è la domenica, quando per le vie del centro sfila il corteo dei costumi tradizionali, con la banda e i carretti siciliani. Nei tre giorni della sagra decine di stand sono allestiti lungo le vie del paese con i prodotti tipici locali, oltre alla mostarda (da gustare anche calda), le cassatelline, i nfasciatiddi e i mastrazzola.

Sagra dei Funghi a Castelbuono – 21-23 ottobre
A Castelbuono, paese in provincia di Palermo all’interno del parco delle Madonie, si tiene la sagra dedicata ai funghi e a tutte le specialità mico-gastronomiche. Nei tre giorni di festa, oltre ai numerosissimi stand dove gustare una infinità di piatti a base di funghi, anche eventi e spettacoli, incontri e convegni per promuovere e presentare un territorio ricco di aziende agricole e zootecniche. Nel corso della manifestazione sono organizzate anche visite guidate ad alcune aziende e sopratutto passeggiata sui sentieri del parco, dove sono conservati importanti reperti artistici e culturali.

Sagra della Castagna ad Antillo – 29-30 ottobre
Antillo è in provincia di Messina, nella vallata dell’Agrò. Per fine ottobre il Comune come tutti gli anni organizza la Sagra della Castagna, con degustazione del frutto accompagnato da pane casereccio, carni e vino locale. Antillo è zona agricola e di pastorizia, per cui i prodotti proposti negli stand sono tanti: oltre alle castagne, i formaggi, gli oli, il vino, il miele, frutta fresca e secca. E’ la tredicesima edizione di un evento che offre una grande visibilità all’attività e al lavoro di una popolazione che vuole conservare le proprie tradizioni culturali ma utilizzando processi produttivi sempre più moderni.

Sagra delle Pesche a Leonforte – fine ottobre
Ogni anno a Leonforte in provincia di Enna si fa la festa … alla pesca. Il paese è famoso per questo frutto che matura nel periodo tra agosto e novembre (un po’ quando vuole lui) e che prevedono un lavoro incredibile da parte dei coltivatori. Infatti per proteggerle dagli insetti e dagli uccelli ogni frutto viene ‘insaccato’, infilato in un sacchettino trasparente dove matura in tutta tranquillità. Anche a Leonforte con la scusa della pesca vengono promossi altri i prodotti tipici locali, la fava, l’olio, i legumi, le mandorle, ecc. Particolarmente intensa è l’attività culturale nei giorni della sagra, con manifestazioni folkloristiche e spettacoli teatrali.

Sagra Porcelli e Porcini a Caronia – 31 ottobre
Caronia, in provincia di Messina, a fine ottobre diventa un po’ il centro della Sicilia per una bellissima e gustosissima sagra che si svolge solo la domenica e in particolare alla sera. Dalle 18 migliaia di persone sono già tutte in fila per appropriarsi del primo di tanti piatti di carne proposti negli stand gastronomici allestiti per l’occasione. Porcelli e porcini arrosto riempiono con il loro profumo questa zona del Parco dei Nebrodi, dove per la verità per tutto il mese si sono svolte diverse manifestazioni e sagre locali. Per gli amanti di questo genere culinario un appuntamento assolutamente da non perdere.

Foto di Archway Andres

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio … io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑