Manifestazioni

Pubblicato il ottobre 16, 2012 | da Sergio

0

Eurochocolate Perugia: il cibo degli dei è 2.0

Fiumi di cioccolato, sculture di cioccolato, laboratori per la lavorazione del cioccolato, gadget di cioccolato, corsi di cucina per pranzi di cioccolato dall’antipasto al dolce. Ovviamente stiamo parlando di Eurochocolate, la kermesse che da anni ha per protagonista il cibo degli dei: dal 19 al 28 ottobre Eurochocolate è a Perugia, il cui centro storico per dieci giorni si trasforma in una pasticceria a cielo aperto.

La novità più importante per questa edizione è la discesa in campo della tecnologia. E’ un po’ un Eurochocolate 2.0 perché la manifestazione è sbarcata su tutti i principali social network e su App per smartphone, al punto che la parola d’ordine per questo 2012 è APPlichiamoci. Il tutto supportato da una linea di gadget ufficiali, iChoc, da leccarsi i baffi: custodie per Pc, per cellulari, per tablet a forma di tavoletta di cioccolato, così come le chiavette Usb di cioccolato. Anche se l’esperienza tecnologica di Eurochocolate è iniziata nel 2011, nel corso della 18° edizione, quella della maggiore età, quando blogger, twitteriani e community di internauti hanno seguito e amplificato la manifestazione su tutti i canali digitali.

Ma oltre a tutto ciò, Eurochocolate rimane una festa tradizionale, dove è la sapienza dei mastri pasticceri a dominare la scena. Sono ben 150 i produttori provenienti da tutto il mondo che saranno presenti a Perugia per far gustare le proprie leccornie, concentrati in un’area espositiva ad ingresso gratuito. Il centro nevralgico di Eurochocolate Perugia è nel Centro Espositivo della Rocca Paolina e nelle vie e nelle piazze del centro storico cittadino.

Il cioccolato non è protagonista solo da un punto di vista gastronomico, ma anche culturale. Sono numerosissimi i convegni e le attività didattico-culturali che prenderanno vita nel corso della manifestazione, proprio a sottolineare l’importanza storico e filosofica del cacao e dei suoi derivati.

Anche per questa edizione è possibile acquistare la ChocoCard, una carta servizi venduta a 5 euro, con cui è possibile ritirare omaggi o avere sconti presso gli stand dei produttori e i negozi che aderiscono all’iniziativa. I possessori della ChocoCard inoltre parteciperanno all’estrazione di premi nell’ambito del Concorso ChocoCard 2012.

Tra le pazzie al cioccolato presentate a Perugia, il Milka Truck, una stranissima struttura polifunzionale, l’Orsetto Lindt in dimensioni naturali, i Baci Perugina che qui festeggiano il 90° anniversario con una scatola gigante, le sculture di cioccolato della Nestlé, la presentazione del restyling dei dolci Caffarel, il Ciobar Dance:music, il Centro Estetico Cacao di Chocofarm con la nuova linea di prodotti di bellezza Ciokkolate. In tema di stranezze non manca nemmeno la fusione tra birra e cioccolato proposta dal Birrificio Angelo Poretti e il più classico degli abbinamenti, caffè&cioccolato, proposto al Caffè River.

Oltre ai patrocini istituzionali del Comune e della Provincia di Perugia, Eurochocolate rinnova le collaborazioni con la Banca Monte dei Paschi di Siena e con l’Università dei Sapori di Perugia che organizza laboratori e corsi per appassionati del cioccolato. In programma minicorsi sulla lavorazione e l’uso del cacao in pasticcerie e gelateria. Dal 13 ottobre, come anticipo della manifestazione, iniziano gli APPuntamenti Golosi al Gherlinda a Ellera di Corciano, con attività, animazioni e degustazioni.

E se proprio volete rimanere in tema cioccolato anche per la location del vostro soggiorno a Perugia, la scelta non può che ricadere sull’Etruscan Chocohotel, l’unico hotel al mondo interamente dedicato al cioccolato.

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑