Idee di viaggio

Pubblicato il 7 Giugno, 2019 | da Andrea Guerriero

0

Barcellona e le notti magiche di Casa Battlò

La magia delle notti barcellonesi è cosa nota, e Barcellona non sarebbe Barcellona senza l’emblematica Casa Batlló: e se esistesse un connubio perfetto tra le due cose? Esiste, eccome: è il festival Notti Magiche di Casa Batlló, evento affermatosi naturalmente come uno dei must assoluti dell’incantevole capitale catalana, la cui edizione 2019 verrà inaugurata il 2 giugno prossimo.

Se Barcellona è al giorno d’oggi particolarmente rinomata per il fermento culturale che la caratterizza (oltre al clima mite e alla sua incantevole bellezza), le origini di tale fermento risalgono alla fine del XIX secolo, periodo in cui la città ha incarnato la rinascita delle Arti e del progresso, incentivata dall’allestimento della prima Esposizione Universale nel cuore del suo centro storico, nonché da avvenimenti storici quali la perdita delle colonie d’oltreoceano e la rivoluzione industriale. Tali fenomeni hanno dato impulso a un’opera colossale e inedita di rinnovamento del patrimonio urbanistico, conosciuta sotto il nome di Renaixença catalana. Un’epoca caratterizzata in particolare dall’emergere di una corrente artistica eccentrica, audace e assolutamente inconfondibile, che ha trovato l’apogeo della sua espressione nell’architettura: il Modernismo catalano.

Antoni Gaudí è uno dei massimi esponenti di questo movimento culturale irriverente e anticonformista, caratterizzato da una proliferazione armoniosa di linee curve, di forme asimmetriche e di fattezze di ispirazione naturale e vegetale accostate con maestria in un connubio di estetica e di funzionalità. Uno stile vivificato da un impulso positivo e ottimistico, caratterizzato da una ricerca instancabile di novità e delle forme più ardite di sperimentazione, e dal ricorso a tecniche innovanti risultanti da una fusione inedita di elementi classici e d’avanguardia.

Casa Batlló incarna tutto questo: capolavoro e simbolo di un’epoca fiorente e di un movimento culturale unico nel suo genere, l’edificio è un gioiello di arte e storia, a testimonianza del periodo più prolifico e libero dal punto di vista artistico del grande Gaudí, che ha saputo, attraverso quest’opera, sfidare i canoni del buon gusto classico per imporre il proprio universo visivo: un vero e proprio caleidoscopio di bizzarrie, variopinto, fantasioso e stravagante, nonché una vera e propria prodezza architettonica unica nel suo genere. Risultato di una fusione di cinque materiali nobili (ceramica, vetro, legno, pietra e ferro), Casa Batlló è un’opera complessa e pertanto fragile, che implica la messa in atto di cure costanti, e lo spiegamento di un arsenale di restauro di alto calibro.

Fin dal 2001, anno di apertura al pubblico, Casa Batlló è infatti in restauro permanente, e un aspetto che fa della visita di questo capolavoro architettonico un’esperienza ancora più intensa è la creazione di un dispositivo volto a permettere al pubblico l’accesso a tutte le zone più emblematiche della struttura in immersione totale. L’allestimento di un sistema di finestre circolari, tunnel trasparenti e apposite passerelle permette di percorrerla assistendo in tempo reale al processo di restauro.

le Notti Magiche, autentico viaggio dei sensi, iniziano proprio da questa esperienza totale: dalle 8 di sera, dal 2 giugno al 2 novembre, sarà possibile accedere all’edificio per una visita immersiva con tanto di audio-guida (disponibile anche in italiano), e prendersi il tempo necessario per girovagare tra le meraviglie artistiche celate in questo mito architettonico…una passeggiata sublime tra forme, colori e bizzarrie di questo gioiello del Modernismo catalano, patrimonio mondiale dell’Unesco, un viaggio nell’universo estroso e sfavillante del genio incontestato di Gaudí. L’esperienza è surreale, onirica, un sogno ad occhi aperti da cui non ci si vorrebbe mai svegliare…

E che diletto scoprire che, alla fine di questa visita incantata, il sogno non fa che cominciare: infatti, Casa Batlló è anche il teatro d’eccezione di un festival che anima ogni sera la città, offrendo un’esperienza che, unendo all’estetica visiva di un’opera unica il piacere degli altri sensi, permette al visitatore di sorseggiare deliziosi cocktail al suono dei migliori artisti della scena musicale catalana, godendosi il tepore e i sentori iodati delle serate mediterranee da un belvedere a dir poco esclusivo.

Dal tradizionale flamenco al rock, alla pop e al jazz, Casa Batlló si veste a festa…luci, sapori, colori e musica dal vivo: una miscela esplosiva resa possibile dalla magia intrinseca di un luogo unico e da una programmazione musicale eclettica e di qualità, degna della fama delle notti barcellonesi. Un’esperienza immersiva e inebriante…garanzia di ricordi indelebili per chiunque si lasci tentare dalla folle avventura.


A proposito dell'autore di questo post

Ciao, sono Andrea, blogger di viaggio, programmatore web, apprendista seo e fotografo amatoriale di Milano. Amo leggere, amo la musica, amo viaggiare, soprattutto quando sono in missione e il conto lo paga l'azienda! Amo la fotografia, soprattutto come strumento per raccontare esperienze, luoghi, eventi e persone. La mia macchina fotografica (una Nikon D300) è sempre con me, e questo mi aiuta a condividere la mia vita con il resto del mondo. Entrare in contatto con nuove persone, stili di vita e tradizioni straniere, e scriverne una volta tornato a casa è tutto quello che posso chiedere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑