Italia

Pubblicato il settembre 28, 2011 | da Sergio

0

Al Mart di Rovereto l’arte contemporanea è sempre di casa

E’ uno dei più prestigiosi musei d’arte contemporanea d’Italia. Stiamo parlando del Mart, museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, che si trova in Corso Bettini a Rovereto, nella zona est del centro storico. Il museo, che anche da un punto di vista architettonico è un’opera d’arte, raccoglie una collezione permanente di oltre 15 mila opere tra cui diversi De Chirico, Morandi e Depero, artista futurista locale. Le principali opere di quest’ultimo sono raccolte anche nella Casa d’Arte Futurista Depero, che fa parte del complesso museale del Mart. Un museo che vale un viaggio, tra le splendide cornici delle alpi trentine.


Il Mart è un polo museale che oltre alla sede centrale e alla Casa d’Arte Futurista Depero (in via Portici), interessa anche, per la sezione dedicata a Trento, il Palazzo delle Albere, in via R. da Sanseverino, attualmente chiuso per restauri.

Il Mart è stato inaugurato nel 1987, ma la attuale sede risale al 2002 ed è opera dell’architetto ticinese Mario Botta e dell’ingegnere Giulio Andreolli di Rovereto. La soluzione architettonica che oggi si presenta al pubblico è un misto di classicità e modernità, con la cupola in acciaio e plexiglas che ricorda quella del Pantheon, una piazza centrale con una fontana e i muri coperti di pietra gialla di Vicenza, in tipico stile palladiano.

Dal 2002 sono oltre 150 le mostre allestite all’interno del Mart, con un particolare interesse verso l’architettura e le arti applicate. In questi mesi, fino al 10 ottobre, è in scena la mostra “Un secolo di arte italiana” con due percorsi diversi: il primo si concentra sugli artisti tra gli Anni Cinquanta e Ottanta, il secondo dedicato ad artisti più giovani, attivi dagli Anni Ottanta.

Fino a gennaio il Mart, in collaborazione con il Musée d’Orsay di Parigi, presenta una mostra dedicata all’opera del pittore Gino Severini, morto a Parigi nel 1966. Il progetto è già stato presentato al museo parigino tra aprile e luglio di quest’anno e adesso approda a Rovereto.

A marzo, il Mart, in collaborazione con Casse Rurali Trentine, ha presentato un progetto per accogliere le famiglie in uno spazio dedicato, il BabyMart. Si trova al secondo piano del museo, con area wi-fi, ed è allestito e attrezzato non solo come area relax, ma anche per attività ludiche ed educative.

Foto di edoardocosta

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑