Internet

Pubblicato il luglio 22, 2013 | da Sergio

0

Summer Blog Tour ‪#Paganelladaurlo

L’altopiano della Paganella è sempre un bel vedere. Ci siamo tornati in occasione della premiazione del Summer Blog Tour ‪#Paganelladaurlo 2013, il contest tra travel blogger organizzato dall’Apt Dolomiti di Brenta Paganella, analogo a quello vinto da noi di Traveleurope con il post Weekend sulle Dolomiti: fotoreportage dalla Paganella nell’edizione invernale. I compagni di viaggio e di giuria erano Monica e Salvatore, i blogger di Turista di Mestiere, vincitori nell’edizione invernale per la categoria “like su Facebook”.

Questa edizione estiva se l’è aggiudicata Morena, blogger di La Valigia dell’Autore, dopo una serrata competizione con altri blogger.

Ma andiamo, come sempre, con ordine.

Il viaggio in auto verso le Dolomiti è stato davvero massacrante a causa del primo esodo estivo: 5 ore tra Milano e l’agriturismo Il filo d’Erba a Fai della Paganella. Questo ha naturalmente giustificato la fame e la sete con cui ci siamo accomodati a tavola: filetto e funghi, canederli e tomino, polentina e dolci fatti in casa, il tutto accompagnato da rosso locale consigliato da una specialista, la mitica Liliana Zanellato, @winemood, un account twitter una garanzia. Liliana, oltre ad essere a capo dell’ufficio stampa dell’Apt Paganella, è sommelier e titolare di un fashonissimo ristorante La Dispensa, a Molveno. Da provare!!!

Finito il pranzo luculliano, breve sosta all’Hotel Al Sole di Fai della Paganella, per prendere possesso delle stanze. L’Hotel Al Sole è un 4 stelle con terrazzo panoramico affacciato sui massicci montuosi. Fiori all’occhiello dell’hotel, il ristorante con menù à la carte e a buffet, la Spa con piscine e idromassaggio e il centro estetico: il tutto tenuto sotto costante controllo da Guido, gestore e deus ex machina di questo magnifico hotel delle Dolomiti.

Dopo una rapida rinfrescata per rinfrancarci dal viaggio e dal pranzo, ci siamo diretti al luogo della premiazione, il Palazzetto Polifunzionale di Fai della Paganella che è il regno di Jury Chechi e della sua scuola di atletica per ragazzi. Nel corso del saggio di fine anno dei giovani atleti lanciati in evoluzioni e capriole mozzafiato, si è svolta la premiazione di Morena e del suo post: il presidente dell’Apt Brenta Paganella, Fabrizio Tonidandel, al fianco del simpaticissimo Jury, ha letto quasi con emozione alcuni passaggi del post vincitore.

Monica (@turistrade) non la smetteva più di twittare, mentre noi, armati di Moleskine, di raccogliere le emozioni in formato analogico.

La cena conclusiva di questa giornata intensa ci ha visti riuniti al tavolo del ristorante dell’Hotel Al Sole per gustare una trota salmonata di dimensioni pazzesche, superba e deliziosa, in compagnia di Fabrizio, anfitrione e geniale presidente dell’Apt.

Il suo concetto di gestione emozionale delle attività e dell’offerta turistica della Paganella è frutto di esperienza diretta sul campo, studi di psicologia e grande entusiasmo per il proprio lavoro. “Insomma – afferma con passione – anche solo come si presenta un menù in un ristorante dice molto sulla voglia di dare emozioni, di coinvolgere il cliente, di trasmettergli qualcosa di diverso e in più rispetto ad un mero elenco di piatti”. Un piccolo esempio per farci capire come un territorio ricco naturalmente di proposte turistiche come la Paganella debba necessariamente essere supportato da una gestione ‘emozionale’ per garantire un ritorno all’altezza di queste bellezze naturali.

Per finire ecco a voi l’elenco dei blog con relativi post che hanno partecipato al Summer Blog Tour #Paganelladaurlo 2013:

Vogliamo qui dare personalissima menzione al post di TommyOnWeb, uno di quelli che ci è maggiormente piaciuto, perché secondo noi completo sia da un punto di vista emozionale che informativo, nonché per l’originalità delle foto.

Infine un grazie a Cristina di PR Testa&Associati per averci coinvolto in questa duplice avventura, invernale ed estiva, alla Paganella: in questo #Paganelladaurlo davvero da URLOOOOOOOOOOOO!!!!!!

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑