Europa

Pubblicato il novembre 18, 2010 | da Giulia

0

Immacolata a spasso per l’Europa

Il ponte dell’Immacolata dei primi di dicembre segna l’inizio del periodo natalizio in tutta Europa. In tutte le città e capitali si allestiscono luci e addobbi che accompagnano verso il Natale, il Capodanno e l’Epifania. Le strade, i negozi, i grandi magazzini si vestono a festa per invitare cittadini e i turisti ad entrare in un globale Paese dei Balocchi.

A Parigi lo spettacolo più grandioso è sicuramente quello della Torre Eiffel: oltre alle migliaia di luci che illuminano la struttura, assolutamente da visitare all’interno è il bar di ghiaccio e il percorso innevato. Per un appuntamento più classico il 4 dicembre bisogna partecipare al Concerts at La Sainte Chapelle con l’orchestra Paris Classik, oppure visitare l’esposizione di Claude Monet al Grand Palais aperta fino al 24 gennaio. All’inizio di dicembre al centro di Place de la Concorde viene eretta una grande ruota panoramica, mentre davanti al municipio, l’Hotel de la Ville, è allestita una pista di pattinaggio. Non mancano i mercatini di natale lungo gli Champs Elysees: sempre sul viale più bello del mondo, al Lido, si festeggiano i 100 anni dalla nascita di Miss Blubell con il mitico corpo di ballo delle Bluebell Girls. Forse un evento non proprio adatto ai bambini.

A Berlino, che ha già vissuto in un’atmosfera magica con il Berlin Festival of Light di ottobre, con i palazzi illuminati da fantastiche luci, inizia il periodo natalizio con i famosissimi Weihnachtensmärkte, i mercatini di Natale che sono allestiti in Piazza della Gendarmeria (Gendarmenmarkt). L’atmosfera della mitteleurope si respira a Berlino nel ponte dell’Immacolata soprattutto nei concerti di musica classica, come quello che si tiene a Palazzo Charlottenburg, un’esperienza unica (cena e spettacolo) nella residenza estiva dei re di Prussia, con la Berlin Residence Orchestra e la cena nell’Orangeria del Palazzo. Sempre a Berlino, il 4 dicembre, ci sarà la “Classical Music Berlin: Christmas Season”, festival di musica classica con musiche di Mozart, Beethoven, Bach e molti altri grandi compositori, in luoghi storici di Berlino come ad esempio il Duomo Francese.

Spostiamoci a Londra, dove da non perdere assolutamente è la gara di Pudding che si tiene in Covent Garden (Great Christmas Pudding Race) con la raccolta fondi per la lotta al cancro il il 5 dicembre. Fino al 3 gennaio inoltre, c’è il Winter Wonderland: ad Hyde Park è allestita per la gioia di grandi e piccini una pista di pattinaggio e una grande area luna park. Intanto a Trafalgar Square il 9 ci sarà la “Tree lighting ceremony”, l’accensione dell’albero di natale che tutti gli anni la Norvegia regala alla città di Londra in ringraziamento degli aiuti durante la Seconda Guerra mondiale. Nella zona di Waterloo, al Southbank Centre c’è un mese di festa con il festival di natale che apre il 3 dicembre e chiude il 3 gennaio. Da non perdere sono i grandi magazzini di Londra che esplodono letteralmente di colori e iniziative.

Foto della Tour Eiffel di Davide Galli
Foto di Trafalgar Square di ktylerconk

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑