News

Pubblicato il giugno 7, 2011 | da Giulia

0

Anche in Italia Bag Express per viaggiare senza bagagli

Dal primo giugno è disponibile anche in Italia il servizio Bag Express, che permette di viaggiare senza bagagli. Un corriere infatti si preoccupa di ritirarli e consegnarli dove più si preferisce. Non solo valigie e bauli, ma anche attrezzature sportive come sci e borse da golf.

Il servizio Bag Express ha una serie di vantaggi non indifferenti. Permette di viaggiare leggeri, evita le perdite dei bagagli negli aeroporti d’Europa, evita gli eventuali furti e manomissioni delle valigie, ma sopratutto garantisce il ritiro e la consegna in orari e località prestabiliti.

Come funziona Bag Express? Molto semplicemente. Sul sito un format permette di prenotare il ritiro e la consegna indicando le località e le dimensioni del bagaglio. Il sito permette di avere un primo indicativo preventivo che viene poi affinato a secondo della località di partenza ed arrivo.

Un esempio? Dall’Italia all’Inghilterra per un bagaglio di 25 chili A/R (quindi preso in Italia e consegnato in Inghilterra e viceversa al ritorno) il primo preventivo (senza indicare la località specifiche) è pari a 100 euro: poco più di quanto fanno pagare le compagnie low cost per il trasporto di un secondo bagaglio.

In ogni caso i colli trasportati da Bag Express sono assicurati per 500 euro e fino ad un massimo di 1300 documentando anticipatamente il contenuto. Il servizio è a disposizione 365 giorni all’anno in tutta Europa, con prenotazione via Internet o via telefono (199.418.428) almeno 12 ore prima del ritiro.

Hai già utilizzato Bag Express? Come ti sei trovato? Hai avuto qualche problema? Conosci altri servizi analoghi?

Foto di PracticalHacks

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio … io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑