Arte

Pubblicato il giugno 13, 2012 | da Marta

0

Ville storiche a Milano tra arredi d’epoca e fenicotteri rosa

Un grande tesoro, quello che vi segnalo oggi, che non tutti conoscono, ma che tutti dovrebbero conoscere! La zona è quella centralissima di Corso Venezia, e la costruzione in questione porta il nome di Villa Necchi Campiglio, sita in via Mozart n.14.

Costruita dall’Architetto milanese Piero Portaluppi tra 1932 e 1935, questa dimora è un vero tesoro artistico, sia all’esterno, con la sua piscina e il suo campo da tennis perfettamente intatti, che nelle stanze, che si possono ammirare in tutto il loro splendore, finemente arredate (i due bagni al piano superiore, completamente in marmo e perfettamente speculari sono qualcosa di davvero unico) e dotate di ingegnose trovate per ottimizzare al meglio lo spazio.

Architettura e arredi rendono l’idea dello stile di vita dei proprietari, esponenti della borghesia lombarda, e la struttura è completamente visibile in tutta la sua magnifica storia.

Un accenno, inoltre, a Villa Invernizzi, poco distante, nota ai più per essere popolata da fenicotteri rosa. Si, avete letto bene. Fenicotteri. Recatevi in Via dei Cappuccini al numero 3 e date una sbirciatina attraverso le sbarre a questo incredibile giardino, molto curato e assolutamente unico, dove questi elegantissimi animali sembrano trovarsi perfettamente a loro agio…

Villa Necchi Campiglio

Via Mozart, 14 – tel. 02 76340121

Orario

Mercoledì -Domenica : 10.00-18.00

Martedì apertura su prenotazione per gruppi Ultimo ingresso: 17.15

Villa Invernizzi: Via dei Cappuccini,3

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Genovese di nascita, dopo il Liceo Artistico mi sono trasferita a Torino per laurearmi al D.A.M.S. in Storia dell’Arte Moderna. Ho seguito poi la passione per la moda e dopo un corso a Roma in Comunicazione e Marketing mi sono trasferita nella mia amata Milano. Ho iniziato lavorando in Redazioni Moda per alcuni periodici femminili, ho proseguito come PR in Ufficio Stampa Prodotto e poi…ho deciso di cambiare un attimo strada. Così è nato il mio Blog, www.sopravvivimilano.it. Perché Milano offre tanto, anche troppo, in tanti settori. Il pericolo è “perdersi”. Così io cerco di dare consigli a milanesi e non, sempre alla ricerca di qualcosa e sempre senza tempo. Collaboro inoltre con la testata giornalistica online MondoRosaShokking.com per cui scrivo articoli e interviste riguardanti arte, moda, attualità. E nel tempo libero mi diletto a scrivere racconti, pensieri in genere. Questa, per il momento, la sintesi di me stessa!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑