Mostre

Pubblicato il febbraio 13, 2012 | da Sergio

0

Mostre Milano: Gustav Klimt. Disegni intorno al fregio di Beethoven

E’ stata inaugurata il 4 febbraio a Milano la mostra Gustav Klimt. Disegni intorno al fregio di Beethoven: la mostra rimarrà aperta presso lo Spazio Oberdan in Viale Vittorio Veneto 2 fino al 6 maggio. L’occasione dell’evento sono i 150 anni dalla nascita dell’artista, nato a Vienna nel 1862 e morto a Neubau, distretto della capitale austriaca, nel 1918. Milano è la prima città ad inaugurare le celebrazioni di questo anniversario che coinvolgerà tutta Europa, con mostre e appuntamenti a Vienna, Parigi, Barcellona e Londra. La mostra presso lo spazio Oberdan presenta la riproduzione a dimensioni reali del Fregio di Beethoven, affresco conservato nella sala del Palazzo della Secessione di Vienna. La mostra comprende anche una quindicina di disegni originali realizzati in preparazione della grande opera.


La mostra è promossa dalla Provincia di Milano. Organizzata da Alef cultural project management, ed è curata da Annette Vogel, per la sezioni disegni;da Lorenza Tonani per la grafica secessionista e da Maria Porro, per la riproduzione del Fregio.

Gustav Klimt è stato uno dei massimi esponenti dell’Art Nouveau (che in Italia era lo stile Liberty) e grande protagonista della Secessione viennese, la Wiener Secession. La Secessione fu un movimento artistico che si staccò dai canoni della Wiener Künstlerhaus, l’associazione ufficiale degli artisti viennesi, che facevano capo all’Accademia di Belle Arti. Sede dei ‘secessionisti’ era Palazzo della Secessione Viennese, dove si trova il Fregio di Beethoven.

Il percorso espositivo milanese inizia con i manifesti originali della Secessione realizzati da diversi artisti per le Esposizioni del movimento. Sono inoltre proposti alcuni numeri della rivista Ver Sacrum, pubblicazione di grande prestigio che accompagnò la nascita e la vita del movimento artistico viennese.

La mostra intende aiutare i visitatori a comprendere il capolavoro di Klimt (lungo 34 metri), sia da un punto di vista dei motivi grafici che della simbologia che delle allegorie che sono rappresentate. Il Fregio è proposto in scala 1:1 in una sala dello Spazio Oberdan e sarà sempre accompagnato dalle note della Nona Sinfonia di Beethoven.

Il Fregio è un’incredibile opera che trae ispirazioni da elementi figurativi e da suggestioni artistiche che arrivano da diverse fonti, dalla pittura egiziana e greca, dalle stampe giapponesi, dalla cultura africana delle spaventose maschere del regno del male. Il tutto in un viaggio verso la Poesia e la figura femminile. Il Fregio fu dipinto da Klimt nel 1902 nell’ambito di una celebrazione del grande compositore tedesco.

La mostra rimarrà aperta fino al 6 maggio. Lo Spazio Oberdan si trova in Viale Vittorio Veneto al numero 2 ed è facilmente raggiungibile dalla fermata Porta Venezia della Metropolitana linea 1 Rossa.

Gli orari di apertura della mostra “Gustav Klimt. Disegni intorno al fregio di Beethoven”:
– martedì e giovedi ore 10-22
– mercoledì, venerdì, sabato, domenica ore 10-19.30
– chiuso il lunedì

Biglietti ed audioguide:
– intero 8 euro, ridotti 7 euro
– audioguide IT/EN 5euro
Informazioni: www.klimtmilano.com

Foto di deflam

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑