Low cost

Pubblicato il marzo 2, 2011 | da Giulia

0

Londra per tutte le tasche: le attrazioni gratis

Londra non è mai stata una città particolarmente economica, ma questo non ha mai impedito che più di 25 milioni di turisti la visitassero tutti gli anni. Ma per chi volesse trascorre una vacanza very low cost nella capitale inglese … ecco una serie di consigli utili.

– Lo Speakers’ Corner in Cumberland Gate Park Lane nella zona nord-est di Hyde Park è sempre uno spettacolo. Chiunque può improvvisare comizi, urlare le proprie idee, fare dichiarazioni politiche anche sovversive.

– Il tramonto la Primose Hill Park zona nord di Regent’s Park offre un panorama spettacolare sulla città. Tra l’altro qui siamo in Camden Town, zona di Londra con locali e negozi molto trendy.

– Un mercato alternativo, anche rispetto ai più famosi, è il Backyard market, sabato e domenica, dove giovani stilisti e designer espongono i propri prodotti che ispirano la moda del prossimo futuro.

– Da non perdere è anche la Christie’s International Auction House, la più famosa casa d’aste d’Europa: un paio d’ore per godere lo spettacolo della vendita con offerte al rialzo.

– Per gli amanti del lusso (solo da vedere) le mete sono sicuramente Bond Street con gli show room degli stilisti, Knightsbridge sempre per lo shopping a caro prezzo e i quartieri residenziali di Mayfair e Belgravia, dove anche nell’aria si respira il profumo del denaro e del successo.

– Gratis è naturalmente il Cambio della Guardia a Buckingham Palace alle 11 della mattina (non tutte le mattine: verificare le date sul sito). Un altro avvenimento quotidiano molto suggestivo e tradizionale è la chiusura della Torre di Londra da parte del Guardiano Capo. Però è necessario prenotarsi. La stessa Torre (Tower of London) è visitabile di giorno gratuitamente.

– L’ingresso al British Museum, uno dei musei più antichi e ricchi al mondo (oltre cento gallerie e oltre 50 mila oggetti esposti); alla National Gallery in Trafalgar Square, che ospita opere di Raffaello, Michelangelo, Tiziano, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Rubens, Van Gogh, Goya, Rembrandt, ecc; al Victoria and Albert Museum che presenta oltre 3000 anni di storia è più di un milione di fotografie … è completamente gratuito.

– La visita alla Abbazia di Westminster dove oltre alle tombe dei regnanti ci sono quelle di Charles Darwin, Isaac Newton, Charles Dickens, Adam Fox, ecc, è gratuita.

– Altri musei di Londra ad ingresso gratuito sono: il museo di Scienze Naturali (Natural History Museum), il museo della Scienza (Science Museum), la galleria di ritratti d’arte nazionale (National Portrait Gallery), il museo di guerra imperiale (Imperial War Museum), il Museo di Londra, la Tate Modern e la Tate Britain

– Anche la visita al mercatino di Portobello, in Portobello Road, nel quartiere di Notting Hill, è … gratuita. E l’acquisto di vari tipi di oggetti in molti casi è davvero economico.

– Da visitare assolutamente sono anche i giardini delle rose della Regina Maria in Regent’s Park, dove immergersi in colori e profumi.

– Se un giro sulla ruota di Londra costa, una passeggiata sulla scala mobile più lunga d’Europa invece è gratis. Si trova nella stazione della metropolitana di Angel, è lunga 60 metri e supera un dislivello di 27 metri.

– Se per caso siete a Londra a settembre l’evento clou del mese è ‘The Open house Weekend’ quando vengono aperti molti palazzi e luoghi generalmente chiusi al pubblico, come la City Hall, la Torre della British Telecom, la sede della Banca del Regno Unito, ecc.

– Spesso molti parrucchieri londinesi espongono cartelli per la ricerca di modelli su cui sperimentare nuovi tagli: è gratis.

Foto di TJ Morris

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑