Feste

Pubblicato il luglio 27, 2011 | da Giulia

1

Il Festival di Calatafimi Segesta per i 150 anni dell’Unità

Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia la battaglia di Calatafimi in Sicilia resta una pietra miliare dell’epopea dei Mille di Garibaldi. Un migliaio di camice rosse affiancate da picciotti e contadini ebbero la meglio su uno schieramento di 4000 soldati borbonici ben addestrati e armati. Ma questa è una faccia della medaglia. L’altra registra invece i dubbi di molti storici: come mai i borbonici indietreggiarono? Come mai molti ufficiali disertarono? Come mai Garibaldi, senza cannoni e con pochi veri combattenti riuscì nell’impresa?

C’è chi parla di corruzione, c’è chi dice che gli inglesi lasciarono aperto il porto a Marsala senza intervenire, c’è chi sostiene che le mazzette del Regno delle due Sicilie convinsero molti a passare dalla camicia bianca a quella rossa. Ma lasciando agli storici la soluzione dei dubbi, godiamoci in questo anniversario il lato bello, glorioso ed eroico della storia. Calatafimi in agosto festeggia, con il giusto orgoglio, il proprio ruolo nella storia dell’Unità.

L’estate di Calatafimi è eventi, manifestazioni, concerti giocati su questo legittimo orgoglio. Dal 27 luglio al 28 agosto sono oltre 25 gli appuntamenti nell’ambito del Calatafimi Segesta Festival 2011. Il 27 luglio apre la kermesse siciliana Noa con un omaggio alla canzone napoletana.

Il 30 luglio è tempo di grande musica con Giovanni Sollima e il suo Barock Cello. Il 4 agosto Vinicio Capossela porta sul palco il suo spettacolo-concerto Marinai, Profeti e Balene, mentre il 16 agosto si canta sui motivi famosi di Francesco De Gregori. Il 21 chiude il ciclo musicale il maestro Giovanni Allevi con i brani di Alien, l’ultimo disco.

Per il teatro il Festival della città di Calatafimi Segesta sono messe in scena, il 2 e il 3 agosto, al Teatro Antico l’Orfeo dei pazzi, regia di Aurelio Gatti, e il 6 e 7 la Divina Commedia-Purgatorio di Adriano Milani. Sempre al Teatro Antico l’8 agosto è Tempesta, dall’opera di Shakespeare, per la regia di Davide Schinaia.

Altri importanti appuntamenti teatrali sono il 10 con le Baccanti e il Dioniso Perduto Iddio da Euripide e Rilke, Cassandra l’11 con Elisabetta Pozzi e Hal Yamanouchi. Dal 12 agosto in poi è l’opera di Plauto ad essere messa in scena con diversi spettacoli e rappresentazioni. Da non perdere infine sono i diversi appuntamenti al Castello Eufemio.

La Direzione del Festival ha gentilmente inviato il Programma Festival Calatafimi Segesta e le Informazioni Generali.

Foto di Panegyrics of Granovetter

Tags: ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



One Response to Il Festival di Calatafimi Segesta per i 150 anni dell’Unità

  1. Calatafimi Segesta Festival 2011 says:

    Gentili amici del “Calatafimi Segesta Festival 2011”,
    siamo lieti di comunicarvi che il 27 luglio ha avuto inizio la nuova stagione del Festival. Dal 27 luglio al 28 agosto 2011 un ciclo di 25 rappresentazioni – per un totale di 30 spettacoli – porterà sulla scena del Teatro Antico di Segesta e del Castello Eufemio di Calatafimi Segesta rinomati e talentuosi artisti del panorama musicale contemporaneo e grandi testi della tradizione letteraria classica e italiana. Con l’auspicio di incontrarvi – o ritrovarvi – tra il nostro affezionato pubblico, vi invitiamo a consultare il nostro sito http://www.festivalsegesta.com

    La Direzione del Festival ringrazia “traveleurope BLOG” per la sua cortese collaborazione.

    Arrivederci a Segesta!
    La Direzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑