Divertimento

Pubblicato il aprile 20, 2011 | da Giulia

0

I più famosi locali della vita notturna a Copenhagen

La vita notturna a Copenhagen scorre che è una meraviglia. Sono decine i locali aperti nel centro dove iniziare dall’aperitivo e finire in discoteca. Le ore piccole sono le più ‘calde’ in questa città del nord.

Locali, bar, pub, club, discoteche. A Copenhagen non manca niente per il divertimento serale. Un divertimento che coinvolge tutti, non solo i giovani: per i 40-50enni e passa ci sono locali dove ascoltare tranquilli ottima musica, chiacchierare e tirare tardi. Molto tardi, perché la movida a Copenhagen non inizia prima di mezzanotte.

Naturalmente le serate migliori sono quelle estive, quando la temperatura consente anche di non chiudersi solo dentro i locali. Tra maggio e settembre si animano anche le piazze e i quartieri, come Strøget, le zone di Nyhavn o Christianshavn. Anche nell’ex quartiere hyppie della città, Christiania, a est di Vor Frelsers Kirke, è piacevole passeggiare la sera.

A Copenhagen abbondano i jazz club, i winebar e le classiche birrerie soprattutto nella zona di Carlsberg. Tra i locali più gettonati il Café Rust in Guldbersgade 8 con un ricco programma di concerti dal vivo e il Vega al numero 40 di Enghaveve nella zona di Vesterbro. Quest’ultima, insieme a Nørrebro e Østerbro è una delle zone di Copenhagen dove si concentra il maggior numero di locali.

Altri locali da non perdere nelle lunghe serate sono il Budda Blu in Gothersgade 8, conosciuto perché ha buoni prezzi, la Copenhagen Jazz House in Niels Hemmingsensgade 10, con un programma di musica jazz unico in città, il famosissimo Stengade 30, nell’omonima via, dove si suona il meglio della musica e si esibiscono dei DJ alternativi, il Loppen in Badsmandsstraede 43 a Christiania dove impazza il rock e il latino-americano.

Infine anche nei giardini di Tivoli si possono passare ottime serate. Al centro del parco ci sono spazi per la musica e per godere delle belle serate della capitale. Per poi finire in una delle discoteche come il Park Café in centro, la Bier Keller con i divani che sono sedili di aereo, il club X-Ray per gli amanti dell’hip pop, la Nasa piuttosto esclusivo o il vicino Mantra Club, più orientato al rhythm’&’blues.

Foto di Troels Dejgaard Hansen

Tags: , ,


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑