Curiosità

Pubblicato il novembre 27, 2013 | da Giulia

0

Hotel Pet Friendly: arriva la Pet Suite Home

Ricordate Romeo er mejo der colosseo? E l’innamorata Duchessa con la preziosa prole Minou, Bizet, Matisse? Da oggi finalmente potranno girare il Mondo anche loro con l’amata Madame Adelaide seguendola negli alberghi più eleganti grazie alla “Pet Suite Home” evitando così di essere rapiti dal perfido maggiordomo Edgar.

Gli alberghi Pet Friendly esistevano anche quando da piccolo andavo a Rimini con il nostro Collie negli anni ’60 ma oggi temo che quella familiarità si scontrerebbe con le tante normative igieniche, peraltro assolutamente giuste e giustificate.

Allora ben venga la creatività commerciale che dopo gli hotel fai-da-te dove entri direttamente dalla strada senza altra formalità se non la strisciata della carta di credito ha lanciato la “Pet Sweet Home” per i nostri amici a quattrozampe.

Si tratta di una casetta, badate bene non di una cuccia, ma di una vera e propria piccola suite simile alla casa di Barbie, nella quale cani e gatti possono alloggiare mentre i loro padroni occupano una più tradizionale camera d’albergo.

I primi ad offrire ai propri ospiti questo servizio, che va a sommarsi ai più classici WiFi, Cable Tv ecc.. è proprio un elegante albergo che sarebbe piaciuto alla nostra Duchessa ed alla sua Madame Adelaide: il Grand Hotel Villa Torretta di Sesto San Giovanni. La Signora avrebbe certamente apprezzato i servizi connessi: cat & dog sitter che si occupa dei nostri amici a quattro zampe mentre i padroni si godono cena e cinema.

Le dimensioni della casette sono proporzionate a quelle degli ospiti perché ovviamente il mio collie nella casetta modello Barbie non sarebbe riuscito ad entrarci. E’ quindi utile per evitare situazioni tipo Alice nel Paese delle Meraviglie nella casetta di Bianconiglio indicare precisamente già in fase di prenotazione razza e dimensione del nostro piccolo grande amico. Perché la novità è che questo servizio è prenotabile online dal sito dell’hotel con la possibilità di definire oltre la taglia anche il colore della Suite, la ciotola, il tira-graffi ed il tappetino in finto prato.


A proposito dell'autore di questo post

Quando scrivo viaggio, quando sogno viaggio, quando vivo vorrei sempre viaggiare. Purtroppo non riesco a scappare quanto vorrei, ma per fortuna il mio lavoro mi porta in giro per il mondo, a contatto con la gente. Quando torno mi chiudo dentro la mia stanza e ritorno da dove sono arrivata con la penna o la tastiera. Amo leggere i post di viaggio che si trovano nella rete. Ogni volta che raccontate di un vostro viaggio ... io vorrei essere stata lì con voi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑