Sport

Pubblicato il novembre 10, 2010 | da Sergio

0

Coppa del Mondo di Sci

La Coppa del Mondo di sci ha preso il via il 24 ottobre a Sölden in Austria con la prova di slalom gigante e si chiuderà tra il 20 e il 23 marzo a Lenzerheide in Svizzera, con le prove di Team sia maschile che femminile. Nell’arco dei mesi il ‘circo’ della Coppa del Mondo si sposta per l’Europa, (Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Croazia, Finlandia, Bulgaria, Slovenia, Norvegia) e il Nord America, in Usa e Canada.

In Italia l’appuntamento è tra il 17 e il 30 dicembre, con le tappe del 17 (super G) e 18 (discesa libera) dicembre Val Gardena-Gröden, 19 dicembre Alta Badia (slalom gigante) e 29 dicembre Bormio (discesa libera) per la Coppa maschile.

Per le prove femminili gli appuntamenti sono: 23 gennaio Cortina d’Ampezzo (Super G), 29 gennaio Sestriere (discesa libera), 30 gennaio Sestriere (Super Combinata), 30 gennaio Sestriere (Super G), 5 marzo Tarvisio (discesa libera) e il giorno dopo con il Super G.

La Val Gardena intanto si prepara ad ospitare le gare a metà dicembre: i biglietti sono acqustabili sul sito.

In Europa la Coppa del Mondo tocca alcune delle località più belle e attrezzate per lo sci alpino, come Wengen nel Cantone di Berna a 1270 metri d’altezza con i suoi 100 chilometri di piste; Kitzbühel città del Tirolo austriaco dove c’è la mitica pista Streif oltre ad altri 145 chilometri di tracciati innevati da novembre a maggio; Chamonix nell’Alta Savoia in Francia con i suoi innumerevoli comprensori, Brévent/Flégère di fronte al Monte Bianco, Les Grands Montets a nord e Balme sul confine con la Svizzera; St. Moritz, comune svizzero del Canton Grigioni, località mondana e attrezzatissima con oltre 13 mila posti letto nei suoi hotel.

Foto di Galli Luca

Tags:


A proposito dell'autore di questo post

Giornalista professionista, appassionato di animali e viaggi, cibo e informatica. Sognatore di professione, cerco di rendere migliore questo mondo raccontando e raccogliendo le piccole esperienze quotidiane che messe insieme fanno una vita. I miei figli dicono che è più facile saltarmi che girarmi intorno. Ma quella è solo apparenza. La sostanza è una costante attenzione per le cose belle e buone che questo mondo ci mette tutti i giorni nel piatto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑