Classifiche

Pubblicato il dicembre 23, 2013 | da Francy

0

Le città più visitate nel 2013

Alla fine di ogni anno, come il venditore di almanacchi di Tolstoj nella sonata a Kreutzer, siamo portati ad interpretare il passato prima ancora di cercare il futuro negli occhi del nuovo anno in arrivo.

I professionisti della comunicazione però non “tirano le somme” come potremmo fare noi ma stilano piuttosto delle classifiche, un modo più elegante per esprimere il medesimo concetto e raggiungere il risultato voluto.

Nell’ambito dei viaggi e del turismo i colossi della comunicazione e dei servizi, nientemeno che MasterCard, Condé Nast e Facebook, hanno pubblicato la classifica delle città più visitate nel 2013. I risultati non sono necessariamente identici e quindi vale davvero la pena fare qualche considerazione.

Facebook ad esempio ha utilizzato i molti dati in suo possesso per disegnare una mappa dei 25 luoghi in cui i turisti nel corso del 2013 hanno fatto il maggior numero di check in. Ci consola sapere che anche l’Italia con la splendida Piazza San Marco a Venezia è presente in questa Top 25 mondiale.

Mappa Check in di Facebook

Nel disegnare questa mappa deve sicuramente averci messo il naso anche Mark ZucKerberg con qualche giovane nipotino perché Disneyland ha la maggioranza assoluta dei check in con ben 4 presenze in un simbolico abbraccio globale Worldwide tra Hong Kong, Tokyo, Anaheim in California e Parigi. Curiosa la presenza del Campo da Cricket di Melbourne, che non conosco personalmente, ma non ho alcun motivo per dubitare che abbia meritato un posto al fianco di piazza San Marco a Venezia e delle Ramblas di Barcellona. La laicità di questo elenco è poi certificata dalla presenza del Reeperbahn il quartiere a luci rosse di Amburgo a fianco del Tempio d’Oro di Amritsar, sacro per i Sikh, situato nello stato del Punjab in India. L’edonismo generale della classifica emerge anche dalle spiagge di Marina Bay a Singapore e di Sharm el-Sheikh, ma anche nella scelta del Barrio di Puerto Madero a San Paolo che ha un fronte mare con i fiocchi, per non parlare della città alle sue spalle.

Condé Nast Traveler invece ispirata anch’essa dalla febbre del venditore di almanacchi ha annunciato in questi giorni i vincitori del Readers’ Choice Award una classifica stilata in base a 1,3 milioni di voti raccolti tra i suoi lettori che dovevano indicare la loro destinazione preferita per il 2013 tra quelle proposte. Anche in questo caso il Bel Paese si salva con ben quattro città Firenze in seconda posizione, Roma e Siena rispettivamente in ottava e nona e Venezia in ventiquattresima.

Condè Nast Readers' Choice Award

E’ curioso constatare come questo elenco non abbia altra corrispondenza se non Parigi con le città proposte da Facebook. Evidentemente le due classifiche rispecchiano tendenze e cultura se non generazioni diverse o addirittura ambiti geografici molto lontani, perché le differenze sono davvero marcate. 13 le città europee di CondéNast contro le 8 di Facebook tra cui spiccano Budapest, Praga, Vienna, tre città spagnole Barcellona, Siviglia e San Sebastián e le deliziose Salisburgo e Bruges, oltre a Cracovia e la già citata Parigi. 7 sono invece le mete preferite nel continente americano di cui addirittura 3 in Canada e Québec: Québec City, Vancouver e Victoria a cui si aggiungono Santa Fe e San Miguel de Allende e Charleston, quest’ultime rispettivamente in prima ed in quinta posizione. L’Oriente è rappresentato nella classifica di Condè Nast dalla sola Kyoto contro Hong Kong, Tokyo, Harmandir Sahib, Singapore, Seoul, Taiwan della classifica di Facebook. Tra le città preferite del nuovissimo continente ci sono infine Sydney e Melbourne, mentre in Africa sono Beirut e Città del Capo ad aggiudicarsi i voti dei viaggiatori.

La Top 10 delle città più visitate al mondo nel 2013 stilata da Mastercard in questo infografico propone destinazioni ancora una volta diverse rispetto alle precedenti.

Top 10 città visitate 2013

Medaglia d’oro a Bangkok con 15.98 milioni di turisti l’anno seguita da Londra con ben 15.96 milioni; terzo posto per Parigi la città delle luci con 13.92 milioni di turisti. Seguono poi al 4 e 5 posto Singapore e New York che ospitano quasi 12 milioni di persone all’anno, Istanbul a 10.37 e Dubai e Kuala Lumpur con poco meno di 10 milioni di viaggiatori. Ultime classificate, nella top 10,  si fa per dire, Hong Kong e Barcellona con poco meno di 9 milioni di visitatori l’anno. Ad un’analisi più attenta però questa classifica, sembra rispecchiare le località TOP- Seller preferite dai nuovi e meno nuovi ricchi del 21° secolo.

Infatti qui l’Italia non è più presente nelle prime 10 posizioni, esclusa probabilmente da queste nuove rotte che attraversano oceani e continenti legando Singapore a Dubai, Bangkok a Londra, Istanbul a New York e Barcellona. Nessuna di queste città è inferiore ai due tre milioni di abitanti e tutte sono realtà economiche a loro modo vincenti o comunque emergenti, cosa che ahimè non si può dire di Siena, Firenze, Venezia, Roma preferite dai lettori di Condé Nast, anche se dalla loro hanno un fascino storico e culturale senza eguali nel mondo.

Ma come si dice “il Mondo è bello perché è vario” e mai come in questo caso questo proverbio sembra azzeccato. In fondo è giusto che esistano punti di vista anche molto diversi perché ognuno giudica in base alla propria cultura, alle proprie possibilità e perché no, ai propri sogni.

Lasciamo agli americani e agli australiani Dubai e Hong Kong ed accontentiamoci di Russi e Cinesi che scelgono il fascino, la cultura e la moda del Bel Paese.

Buon Anno a tutti e soprattutto… buon viaggio.


A proposito dell'autore di questo post



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑